Vittorio Cozzoni, un incontro sincronico che apre una leggenda

una_hotel.jpg

Un piccolo cantiere frontestrada alla camera dell’albergo in cui mi sono fermato anticipa con i suoi lavori la mia sveglia puntata per le 8,20 del mattino. Visto l’ora tarda della sera precedente ho cercato di recuperare il maggior numero di ore possibili.
MI preparo ed esco per l’ufficio di Milano dove sto per incontrare Vittorio Cozzoni di cercaziende.it
Sarà una giornata memorabile in cui gettiamo le basi di un accordo molto importante.
Vittorio arriva da Malpensa, siamo talmente contenti e concentrati sul nostro incontro che ci dimentichiamo completamente di fare colazione e lo stomaco ce lo ricorderà verso l’una.
IL progetto è importante e prevede una combinazione strategica a livello nazionale ed internazionale delle nostre società. La nostra prima riunione era stata condotta su skype, io dalla Florida e Vittorio dall’ Italia. L’aspetto sensazionale di questo incontro è che nonostante ci conoscessimo come aziende in tempi non sospetti tutto nasce dal seminario di Torino, Business on the web, che avevo tenuto a giugno.
La scintilla e la sintonia sono stati immediati, sento che Vittorio è una persona speciale con la quale condivido valori di vita, personali e professionali.
Come il classico cigno nero di cui parlo del libro di Taleb si manifesta come un evento raro e imponderabile oltre che assolutamente imprevisto.

cercaziende.jpg

Questa immediata sintonia ci porta a parlare di qualcosa di importante e richiede una giornata di lavoro specifica.
Proprio nella giornata trascorsa insieme scopriamo tanti punti in comune nella nostra storia di vita e professionale, tutti e due siamo partiti come si dice in gergo “dalla strada” e rimboccandoci le maniche lavorando sodo siamo arrivati qui oggi.
Un grande accordo siglato con una prima stretta di mano, come piace a me.
Conosco anche una parte della sua famiglia perchè sua figlia che studia a Milano ci raggiunge nella sede. Anche questo mi fa molto piacere, la famiglia è fondamentale ed è bello vedere che si possono condividere anche questi momenti anzi con un ottimo valore aggiunto sia personale che professionale. Il tempo è volato e il treno delle 17,43 eurostar mi aspetta per tornare a Torino non prima però di aver conosciuto una persona, di cui per riservatezza non cito il nome, che per Vittorio rappresenta molto sia come amico che come partner in questo grande cammino.
Nel piacere di conoscerla in poco tempo prima di mettere il piede sulla carrozza mi conferma che persone straordinarie si accompagnano ad altre persone straordinarie. Mi fido molto delle mie sensazioni e del mio intuito. Un abbraccio e ci salutiamo.

stazione_milano.jpg
Sono stanco e ho bisogno di rientrare, oggi sino a quando Jenny non mi ha telefonato dopo essere andata dalla pediatra sono stato in tensione (anche se non traspariva) per Beatrice. Invece tutto è andato per il meglio, il rientro vola via veloce mentre per telefono sento sia Claudio Vitali che Max Repici e in ultimo Alessandro Piaser, tre amici che non vedo da troppo tempo, aspetto che colmiamo immediatiamente grazie all’evento riservato che tengo la prossima settimana qui a Torino. Sentirne la voce è il primo passo! Alle 21 sono a terra come una gomma sgonfia…..dormirò undici ore filate.

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.