VII Hero Camp – Arizona 2013 -Come manifestare risultati nella tua vita

Esattamente un anno fa interrompevo la scrittura del mio blog personale lasciando che il tempo fosse foriero della giusta trasformazione in merito alla straordinaria scalata che tutto il Bogiatto Group stava facendo integrando e potenziando l’ Italia e gli Usa al fine di aumentare sempre di più la qualità della formazione erogata.
Il momento di riprendere è arrivato oggi grazie allo straordinario ed emozioante VII Hero Camp Arizona 2013 e in dirittura di arrivo al IX Life Matrix Lab che si terrà in Italia il 22-23-24 Febbraio 2013.
L’ Hero Camp: una sogno coltivato, coccolato e manifestato la prima volta a Gennaio 2010 in Florida. Life Experience Training in posti spettacolari, in nazioni bellissime e con esperienze incredibili.
Siamo arrivati alla settima edizione passando da Monte Carlo sino a raggiungere luoghi quale il Guatemala.


Solo pochi corsisti della Life Code Mastery riescono a superare la selezione e ad accedere all’ Hero che si manifesta 2/3 volte all’ anno.
Questa volta ci ha chiamato l’ Arizona. I Canyon, i Vortex di Sedona, sciamani indiani, medium canalizzatori, fuoristrada nel deserto, l’alba sulle distese di neve a -21 gradi. Sono solo dei cenni di quanto questa settimana si preannuncia magica e coinvolgente.
E’ il giusto modo per aprire un campo psicologico, emotivo e relazionale diverso in cui ogni partecipante apprende tecniche e strumenti formativi di primissimo livello che può sperimentare direttamente ed immediatamente in corsa per poterne poi continuare l’utilizzo quando pocede al rientro nel mondo “quotidiano”
Realizzare successo nella vita è un’impresa ardua. Non esistono regole sicure, formule specifiche ma tanti strumenti, approcci e procedure che aumentano la possibilità e la probabilità di manifestare ciò che vogliamo.
La condivisione è la naturale strada per creare un campo in cui la maggior parte delle persone ne possono trarre beneficio.
Così da questa edizione tramite questo canale aperto ogni giorno faremo in modo che tu possa leggere, vedere, ascoltare le imprese degli Hero che stanno affrontando questa trasformazione. Se non li conosci imparerai ad apprezzarli e se invece li conosci potrai sorreggerli e motivarli con la tua presenza virtuale.

Su cosa lavorano gli Hero questa settimana? Sui vortici gravitazionali di manifestazione. Cosa sono i vortici gravitazionale di manifestazione? Oggi la realtà è molto diversa da quella di soli venti anni addietro. Internet ha originato un mondo sottile, definito virtuale, che si è espanso in maniera spettacolare. Reale e virtuale formano un’unica realtà, Pantea, in cui ogni essere umano si muove. I vortici gravitazionali sono originati dalle persone quando esse stesse, muovendosi, compiono delle azioni, comunicano dei concetti e originano quindi una massa potente di risposte, di effetti, di “follower” che aumentano con la loro energia tali vortici. Una volta avviati i vortici, raggiunta la giusta potenza, iniziano a manifestare risultati autonomi che possono anche andare totalmente fuori dal controllo di chi li ha originati. Conoscere praticamente come si creano, come si potenziano e come si stoppano o si mandano a morire è fondamentale per la vita di ogni persona.

Vuoi un esempio?

Sei insieme ad un certo numero di persone. Apri bocca ed inizia una critica su un elemento comune, qualsiasi, che sia facilmente condivisibile da tutti. Sport, gioverno, soldi,crisi ecc…. Potenziane i primi minuti quindi smetti di parlare ed osserva cosa accade. Entro breve avrai decine di persone che criticano, ironizzano, pensano in negativo, distruggono, buttano in basso, demotivano e molto altro. Senza più che tu debba intervenire. Hai appena originato un vortice gravitazionale finalizzato ad originare il fallimento. Fallo su un social di massa come Facebook e guardane i risultati. Moltiplicati per diecimila.

Fallo adesso in positivo. Apri un agomento dove vuoi migliorare, dove proponi delle idee per avere un governo migliore, una vita migliore per spiegare che la crisi non esiste ma esiste un approccio mentale in crisi. Spingi ancora sul fatto che il mondo è ricco di opportunità ma che la maggior parte delle persone non le vede. Aggiungi ancora che la nostra vita è lo specchio di quello che siamo. Ora osserva. Hai appena aperto il vortice gravitazionale del successo ma a differenza di quello precedente trovi la maggior parte delle persone che ti osteggiano, che ti criticano, che trovano tutti i perchè le cose non si possono fare invece di pensare come si possono fare. E appena smetti di alimentarlo esso stesso si sgonfia entro breve.

Sai perchè? Molto semplice, i numeri non sbagliano mai. Fai una ricerca numerica e guarda il successo statistico in qualsiasi area dela vita. Benessere, famigiia, denaro, spiritualità, lavoro, salute, sport. I numeri sono sempre uguali. La vetta è appannaggio di una cifra che oscilla tra lo 0,1% e lo 0,15%. Distruggere è molto più semplice che creare e la maggior parte delle persone vuole una vita facile, da schifo, ma facile.

Eppure le religioni ce lo ricordano da millenni. La strada del male è dritta e facile quella del bene è serpeggiante, impervia ed imprevista.

Vuoi fare anche tu un piccolo Hero oggi? Allora per un giorno smettila di criticare, di giudicare di parlare in negativo sia con la tua bocca che con la tua tastiera. Pensi di riuscirci? Allora devi pensare come lo o,1% dellla popolazione mondiale.

L’aereo sta per atterrare in Arizona, l’ Hero Camp sta aprendo il suo vortice.

Ci saranno delle sorprese? Puoi starne certo e ricorda….esserci fa sempre la differenza!

About admin

11 Comments

  • Lucia Merico ha detto:

    Il mio Hero é stato in Florida 2012: straordinarie esperienze che hanno trasformato in maniera potente e meravigliosa la mia vita!

    Un Hero iniizia nel momento in cui decidi di partecipare e continua all’infinito: non potrà mai terminare perché ogni attimo vissuto con intensità si imprime nella mente in un ricordo indelebile, alimentato dalla consapevolezza. Nulla sarà più come prima: questa è una certezza di cui vado fiera e della quale gioisco mantenendo alta l’attenzione, nel piacere coraggioso di vivere il tempo presente, step by step. Ora vado con fiducia nella direzione dei miei sogni vivendo la vita che ho immaginato! L’avventura continua …..

    Forza Heroes …. Attendo di conoscere le vostre avventure!
    Lucia

  • Alessandro Vella ha detto:

    Quando ho visto il video di presentazione per l’Hero Camp ho avuto un brivido di eccitazione dietro la schiena.

    Non è solo un’avventura, è un’esperienza che ti porta ad un livello esperienziale più elevato.

    Non vedo l’ora di partecipare al mio primo Hero!!!

    Vi seguirò come se fossi lì con voi…

    Forza Hero!!!

  • Lorella Orlando ha detto:

    E’ partito in queste ore il VII Hero Camp del Bogiatto Group, ..il primo nel quale non sono presente fisicamente come team. Ogni minuto, ogni sorriso, ogni momento difficile di ciascun partecipante ha segnato in tutte le edizioni anche miei “insight”, la mia crescita, il mio miglioramento. Vivo questa edizione all’insegna della trasformazione, come professionista, donna, moglie e madre. Ci sono in modo diverso, per tutto il team e per tutti i coraggiosi partecipanti. Che la consapevolezza e la magia della vita sia vostra fedele compagna d’avventura! Forza Heroes!!!!!!!!!!

  • sandra baldisserri ha detto:

    Sicuramente grandi emozioni e grandi trasformazioni vi aspettano… noi facciamo il tifo per tutti quanti voi!!
    Un abbraccio grande!!!

  • Andrea Nacci ha detto:

    Scoprire il potere dell’energia positiva è sempre un’esperienza incredibile.
    In bocca al lupo, ragazzi!

  • Roberta Lozza ha detto:

    Sarà un’esperienza profonda e di grande trasformazione, poter partecipare seppur in modo virtuale a questo hero è un grande onore e privilegio. Avrò modo di poter sostenere in modo ancora più forte i cowboy, come promesso a una persona in particolare!

    buona trasformazione!

  • Paolo Mason ha detto:

    Il mio primo HERO in Florida, ed era il primo Hero del Gruppo, è stato per me un’esperienza dove ho sentito di poter esprimere la mia vera potenza che e’ dentro di me, l’esperienza dell’Hero di permette di lavorare sulla tua persona in un modo diverso del classico approccio “cognitivo” in sala, ed in modo dirrompente (solo a pensarci ora mi emoziona) e ti permette di fare dei salti quantici importanti, qui ho fatto proprio l’esperienza che il miglioramento non procede un gradino a volta ma a volte come si crede comunemente, ma la crescita, in alcuni momenti particolari, proceda facendo più gradini (salti quantici).

    Mi sono portato a caso una straordinaria esperienza che ancora oggi vive e pulsa dentro di me, mi sono portato a casa la gioa di aver sperimentato la mia potenza, come quando si pilota bene un’auto e si arriva prima al traguardo degli altri, mi sono portato a caso un’esperienza sotto l’aspetto Finanziario, proprio al mio Hero fu fondato il Fondo Ambassador, che mi ha insegnato tanto nella vita, mi sono portato a casa l’esperienza di aver vissuto in un paese diverso dall’Italia e averlo analizzato, grazie all’Hero, al di la della prima apparenza, aspetto che a me piace moltissimo perchè ti permette di comprendere l’essenza che sta dietro a quello che vedi, mi sono portato a casa cosa significa prendersi vermente cura della propria storia di vita e capire quanto importante è scrivere cosa desideriamo nella nostra vita, infine mi sono portato a casa molte molte esprienza vissute con il gruppo Hero, con il Team, con Max che lo vedi con l’acquolina in bocca nel vedere le persone che tirano fuori il proprio talento, con Dan che è presente, insomma un’esperienza straordinaria da vivere.
    Grazie Hero 3 e forza Heroes
    Paolo Mason

  • Fabio Fabrizi ha detto:

    Ho scoperto Hero in maniera assolutamente casuale. Seguire i video e leggere i post mi incuriosisce moltissimo. Vi seguirò, miei HEROS!!! in bocca al lupo!

  • Eliana Arcaini ha detto:

    Ho partecipato all’Hero Camp ad agosto del 2011 in Florida. E’ stata un’esperienza potente dove mi sono messa in gioco. Ho riso. Ho pianto. Ho guidato. Ho seguito. Ho accolto. Ho rifiutato. Grandi sono state le emozioni. Ho imparato che ogni evento, ogni persona ti può insegnare qualcosa e aggiungere un tassello nella tua vita. Vale la pena partecipare all’Hero Camp? Mille volte!

  • Frido Carbellin ha detto:

    Sono convinto che questo hero sia un’esperienza straordinaria! Ragazzi mi sembra di essere tornato indietro di 30 anni quando ho visitato il grand canyon!!!! Siete proprio degli eroi vi seguirò con attenzione! Un imbocca al lupo ad Andrea !

  • Federica Peruzzo ha detto:

    Che emozione leggere i commenti dei primi Hero e ricordare l’esperienza vissuta in Florida nel 2011! Durante quell’Hero ho imparato tanto, dal lavoro fatto, dalle indicazioni ricevute, dalle persone straordinarie che componevano la mia squadra. Tornata in Italia ho affrontato la prova più difficile, mesi di stop non desiderati che sembravano opporsi alla velocità che avevo acquisito. Ma ciò che per me era importante inesorabilmente si è manifestato al momento giusto. Per questo ho voluto con tutte le mie forze essere qui in Arizona, per compiere il passaggio che sento giusto per me ora. Ringrazio gli amici che ci stanno seguendo. La vostra presenza è un dono grande.

Leave a Reply

Your email address will not be published.