Un piccolo tifone spazza via il pomeriggio a Roma

colosseo_bogiatto

In realtà avrei voluto dormire ancora questa mattina ma la truppa guidata da Beatrice non è della stessa idea.
Mentre una balena pupazzo mi mangia il naso (Raffaello ha sempre qualche cetaceo di riserva) abbandono le braccia di Morfeo.
Primo obiettivo, risolvere la connessione internet vista la scomparsa della mia chiavetta e la mancanza di connessione in questo alloggio.
Tramite il mio iphone trovo su google map l’internet point più vicino, sono solo 500 metri.
Telefono, è aperto dalle 8 del mattino sino alle 24.
Sono a posto, posso pubblicare gli articoli che ho scritto in questi giorni e rispondere alle email. La mattina la dedichiamo a lavorare, io smaltisco una serie di riunioni importanti sino all’ ora di pranzo.
Federico è rientrato dalle vacanze e oggi mi confidava che siamo andati così tanto avanti che gli sembra che siano passati anni da quando è partito (in realtà è passata una settimana)
Il pomeriggio prevede un tour all’ Università della Sapienza dove si trovano diversi musei interessanti.
Scopriamo però al nostro arrivo che chiudono alle 14,30 dettagli che era stato trascurato dalla guida in nostro possesso.
Nessun problema, abbiamo visitato un posto nuovo.
Riprendiamo l’auto e procediamo verso il colosseo. E’ sempre emozionante avvertire tramite questi monumenti la potenza dell’ impero romano che ancora oggi si respira nella città eterna.
Non possiamo mancare una foto storica di famiglia.
Stiamo per continuare la nostra visita quando all’ improvviso, nel giro di qualche secondo, il cielo si copre di nubi pesanti e la tempreratura scende da oltre venti gradi a poco più di dieci.
Torniamo velocemente verso l’auto che però dista quasi tre chilometri.
Lascio così Jenny e i ragazzi in un locale al coperto e procedo a recuperare l’auto.
Per strada perderò la voce, ragazzi che freddo!!
Rientriamo pronti per una serata a base di pizza, proviamo il locale napoletoano a pochi metri da noi.
Un ultima puntata all’ internet point per inviare tutto quello che ho “prodotto” oggi.
Domani ultima giornata a Roma poi il viaggio di ritorno per il quale stiamo studiando l’approccio microtappa spezzando così il percorso. Dobbiamo decidere quale città inserire, lo vediamo domani!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.