Social Network – Una mappa per capire il Mondo

Jenny Space. Ricordo che quando ero piccola a scuola conoscevamo 3 tipi di mappe. Quella fisica, quella politica e quella geopolitica che metteva insieme il tutto. Essendo io del 1973, non sto parlando del secolo scorso, in effetti, mi tocca ammetterlo neppure dell’altro giorno. Ora i modi di analizzare il mondo in cui viviamo sono tantissimi, possiamo trovare mappe di qualsiasi tipo, anche la mappa di come sarà la terra dopo i cataclismi del 2012. Senza andare troppo in la, un modo per analizzare le tendenze ci arriva proprio dagli amati/odiati social network. Osservando la diffusione dei vari  gruppi, si capisce molto anche della psicologia degli abitanti dei vari paesi. Ormai, si sa, nei paesi occidentali la parte del leone la fa Facebook, con Twitter e My Space tra le prime posizioni. In Italia sono ancora pochi coloro che hanno capito quanta sia la potenza commerciale di questo fenomeno e riescono ad utilizzarla correttamente, sia che si parli di professionisti che di grandi aziende. Eppure basterebbe un solo dato per far drizzare le antenne economiche: il 50% delle persone che effettuano acquisti online utilizza i social network.

4381640307_02900bcf5c_o

Uno su Due. Una percentuale altissima per il mercato. Le grandi aziende hanno capito per fortuna che non se ne può fare a meno, tanto che, riferendoci a grandi gruppi, non a piccole aziende nazionali,  una su 3 ha un corporate blog e approssimativamente l’80% utilizza almeno un social media,di cui  il 65% Twitter, il 54% Facebook, il 50% YouTube.Non solo, I social Network costituiscono una validissima rete per intrecciare e consolidare relazioni professionali. Un modo anche per entrare in contatto con persone fino a poco tempo fa inavvicinabili. Non è detto che si parli di gruppi professionali come Linkedin, il contatto giusto può arrivare anche conoscendosi su uno dei social più piccoli del mondo Felicementenoi, che è un fenomeno di nicchia per persone separate, che è così piccolo da aver creato anche un gruppo su Facebook. Pensandoci è affascinante, vi sono persone che si iscrivono e danno vita ad un social network che così acquista una identità propria e a sua volta si iscrive su un altro social network.

world-hand

Tutto ciò mi da l’impressione di vedere una di quelle immagini in cui una persona guarda un quadro che rappresenta un mondo che è lo stesso del quadro e così via all’infinito..

Mondi dentro altri mondi, in un percorso senza fine.

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.