Siamo tornati con entusiasmo e voglia di rivedere tutti!

Ci siamo lasciati negli Usa e ci risentiamo in Italia!

Un viaggio lunghissimo che ci consente di effettuare il passaggio psicologico che avviene ogni volta che passiamo un periodo di vita in un’ altra nazione. Parto da quando ci siamo lasciati. Sono le 11 del mattino e stiamo finendo di preparare, squilla il campanello e Beatrice corre ad aprire. Vittorio ed Alessandro hanno l’aereo che parte prima e sono passati a salutarci. Insieme facciamo un check delle valigie in modo che siano del peso corretto (massimo 23 kg) e scattiamo una doppia foto.

DSC00005

Siamo tutti molto emozionati. E’ vero che ci rivedremo in Italia e lavoriamo insieme però quello che abbiamo trascorso qui insieme, un periodo molto bello ed intenso sotto tutti gli aspetti, è finito e la tristezza la avvertiamo tutti. Ci abbracciamo, la prossima volta che ci vedremo sarà sul terreno tricolore. Dalla porta della casa li salutiamo tutti insieme e Jenny scatta una foto mentre l’auto guidata da Alessandro “sfreccia” verso la 19 highway.

DSC00012

Ora tocca a noi finire la valigie. Sono dieci grandi, cinque a mano e quattro zaini. Totale 300 kg. Ce la faremo? Ed inoltre..passeremo senza problemi? (le valigie a mano sono al massimo sei kg, ognuna delle nostre ne pesa quindici….). Finiamo di preparare il tutto alle 12,30 e nei trenta minuti successivi carico il pick up sino all’orlo, siamo veramente pronti.

DSC00016

Questa volta non c’è tristezza nel lasciare questa casa che seppur stupenda non ci ha accolto bene come quella estiva. Come sai sono appassionato e studioso di Feng Shui e per me le case sono delle forme di vita intelligenti ed autonome nella sua comunicazione. Quindi usciamo tranquilli, il periodo è finito e ringraziamo la casa che ci ha ospitato lasciando sempre qualcosa all’interno di nostra proprietà che possa essere utile sia per la casa stessa che per chi vi arriverà dopo.

L’arrivo all’ aeroporto di Fort Myers è perfetto, lasciamo l’auto e ci rechiamo al check in. Qui è la prima sfida. Le dieci valigie sono tutte perfette, al di sotto dei 23 kg. Quelle a mano passano senza problemi, non ci chiedono nemmeno di pesarle. Ci siamo, ora attendiamo solo di decollare e ce la prendiamo con calma.

DSC00024

E’ il momento di salutare gli Usa e come facciamo di abitudine spendiamo una parte del denaro in valuta che è rimasto tenendo una parte come gesto di ricchezza per il prossimo viaggio (anche qui il Feng Shui insegna) e Raffaello mostra con orgoglio il suo dollaro.

DSC00028

Ci siamo, sono le 19,25 orario Florida e ci stanno imbarcando. Dentro di me saluto la terra che tanto mi appartiene e l’ultimo pensiero lo mando (insieme ad un sms) al mio amico e socio Roberto Mazzoni anche questa volta compagno di tante avventure, di tanti momenti importanti.Si è chiuso un ciclo con questo periodo e se ne apre uno più grande. Arrivederci amico mio, alla prossima!

Mettiamo il piedi sull’ aereo della Air Berlin, è il momento di sistemarci, siamo tutti entusiasti di tornare in in Italia.

DSC00032

Il viaggio è abbastanza semplice, siamo nell’ orario notturno e quindi dopo una cena (da schifo come al solito sugli aerei) e quindi ci dedichiamo a dormire. Personalmente sono stato svegliato quattro volte dalla ragazza che avevo accanto che invece aveva scelto un viaggio diverso. Poco male, riesco comunque a riposarmi. L’arrivo a Dusseldorf è perfetto. Un sms per Vittorio ed Alessandro, anche loro sono in Germania ed anche per loro è tutto a posto. Noi abbiamo da aspettare circa sette ore. Ci siamo attrezzati, i ragazzi hanno i giochi, io e Jenny lavoriamo sulla pianificazione strategica della famiglia per il 2010. Recuperiamo anche due ore di sonno dormendo in aeroporto.

DSC00033

Siamo alla tappa finale, è il momento dell’ ultimo imbarco. Qui invece ci fermano per le valigie a mano. Io esibisco gli occhi da cerbiatto e ci imbarcano le valigie insieme a tutte le altre. E’ fatta, riusciamo a portare tutto a casa!

L’aereo parte in perfetto orario e dopo neanche due ore vediamo le luci di Milano. L’atterraggio è troppo veloce e il pilota dovrà effettuare una frenata maggiore del previsto, tutto comunque sotto controllo. Abbiamo toccato la madrepatria. Sento dentro di me che adesso inizia l’avventura del nuovo anno. Scendiamo e ci rechiamo al rullo delle valigie. Ci sono tutte!

Carrelli pieni, nessuno controllo. Telefono a Max, l’ultima persona che abbiamo visto partendo dall’ Italia e la prima che rivediamo tornando dagli Usa.

DSC00039

Tutto perfetto anche qui, che emozione! Abbracciamo Max e questa volta sento come se fosse passato molto più tempo di questa estate. Mi sembra che siano passati anni. Sono felice! Ci spostiamo e carichiamo le valigie sulle due macchine. Il viaggio di ritorno lo faccio con Max e nelle due ore che passeremo insieme ci raccontiamo così tante cose con così tanto entusiasmo che siamo la prova vivente che solo facendo nella vita ciò che adori non c’è  nessuna distinzione tra lavoro e vita personale, anzi!

DSC00041

Il viaggio scorre senza difficoltà e raggiungiamo casa alle 23,30 orario italiano. Sento Magì abbaiare e spero che Maria sia sveglia, mi farebbe piacere salutarla subito. Sento dentro casa la sua voce, che gioia rivederla, ci è mancata molto. Avremo modo di raccontarci tante cose, adesso era proprio bello potersi vedere. Max prende i suoi effetti personali, un lungo periodo trascorso a casa nostra ha creato un legame con l’ambiente e con i nostri Ercole e Puffi. Anche qui un ciclo si chiude. Da oggi andrà a vivere con Oscar e Fabio a casa di Oscar (che a questo punto è diventata un boot camp della dbcompany, tappa obbligatoria di formazione per chi viene a lavorare da noi e si trasferisce a Torino. Andiamo a dormire alle 24,30 e mi sento bene, entusiasta e felice di essere qui per vivere tutti insieme un’altro grande anno!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

4 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.