Sfrecciamo nella paludi delle Everglades su di un potente Airboat

Una lunga dormita dopo aver fatto tardi la sera precedente.La colazione viene consumata alle dieci del mattino. Il più grande lusso che ci si può concedere nella vita è poter gestire la ricchezza del proprio tempo; questo più di ogni altra cosa. Il programma odierno prevede l’uscita sull’ Airboat nelle paludi delle everglades. Scegliamo il Safari Boat sulla tamiani trail che dista solo venti meglia da dove siamo alloggiati. All’ arrivo acquistiamo i biglietti e dopo poco siamo a borso dell’ Airboat. Tappi nelle orecchie e via con questo bellissimo mezzo di trasporto che proviamo per la prima volta nella nostra vita.

01_gennaio_2010_I

Un mezzo che trasferisce una sensazione di potenza. Il rombo delle eliche che fanno sfrecciare l’ Airboat sullo specchio d’acqua fa da contorno al vento che investe il viso con grande forza.

01_gennaio_2010_II

Una sensazione bellissima. Alligatori, serpenti, tartarughe, moltissime specie di uccelli.

01_gennaio_2010_V

Siamo nella riserva degli indiani Seminole di cui mi rendo conto di non sapere quasi nulla oltre ciò che conosco per aver visto qualche film.

01_gennaio_2010_III

Il tour dura una quarantina di minuti dopodichè ci gustiamo un piccolo zoo, lo show con gli alligatori e il tour a piedi in una parte della palude.

01_gennaio_2010_IV

Il pezzo forte arriva al ristorante dove per la prima volta possiamo mangiare la carne di alligatore, nello specifico il tipico gator sandwich, e udite udite assaggiamo anche le zampe di rana. La carne di alligatore è molto impegnativa, il gusto è simile al pollo ma va masticata a lungo prima di poterla ingerire. Le zampe di rana sono più gustose e nel complesso migliori.Una puntata allao shop dove troviamo una spledida t-shirt della mountain view (Jenny le colleziona) con tema ovviamente alligator.

01_gennaio_2010_VI01_gennaio_2010_VII01_gennaio_2010_VIII

Saliamo in auto con il cielo che improvvisamente si oscura; è in arrivo un forte acquazzone.

01_gennaio_2010_IX

Qualche miglia per arrivare alla riserva abitata dagli Indiani Seminole e quindi torniamo a Miami. Voglio recarmi da Barnes & Noble (una famosissima libreria) per acquistare qualche libro di Gregg Branden. La libreria è immensa, sono due piani con dimensioni da centro commerciale italiano. Trovo i libri che cerco ed altri molto interessanti. Anche qui si può sostare tutto il tempo che si vuole.

01_gennaio_2010_XII

Noi ci fermiamo circa due ore tra riviste e libri di vario genere. Usciamo ed andiamo a terminare i crediti avanzati dal giorno prima nella grande sala giochi per arrivare sino all’ora di cena.

01_gennaio_2010_XIII

Cerchiamo un nuovo locale per una nuova esperienza. Troviamo Johnny Rockets, una catena anni 50 veramente stupenda. Tutto coordinato come ai tempi, dalla divise sino alla musica. Io mi lancio in un chili hot dog e Jenny prova un nuovo tipo di piatto. Il personale su alcune musiche si ferma per esibirsi a ballare, un’ atmosfera veramente eccezionale.

01_gennaio_2010_XIV

E’ il momento di rientrare in albergo dove io e Jenny lavoriamo sino a tardi mentre i bambini vanno a dormire. Il primo giorno del 2010 è stato molto bello, intenso e ricco di nuove esperienze….il giusto inizio e che esso possa essere di buon auspicio per tutto il percorso che ci attende.
Spero che anche tu abbia passato uno stupendo primo dell’anno!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

One Comment

  • Lorenzo Di Pietro ha detto:

    Caro Daniele, vedo che la corsa sta già avendo i primi risultati. Da oggi ri-inizio anche io la mia attività di running come uno dei mieie obiettivi a medio-lungo termine del 2010. A breve ti invierò un mio pensiero in merito al tuo nuovo sito.

Leave a Reply

Your email address will not be published.