Ritorno alle origini, sarebbe un passo indietro o avanti?

Ieri abbiamo fatto il viaggio di ritorno da Miami nella costa dell’est  fino a New Port Richey, la nostra casa, sulla costa ovest dell Florida. I viaggi come sempre sono un ottimo spunto per parlare e riflettere, in questo caso oltre 5 ore di viaggio sono una buona base di partenza per un’infinità di discussioni. L’interrogativo principale dei nostri discorsi di ieri verteva su quanto oggi saremmo in grado di tornre a fare un tipo di vita senza le comodità a cui siamo abituati al giorno d’oggi.  Saremmo in grado di condurre una vita in cui noi stessi siamo in grado di autosostenerci? Cosa vorrebbe dire oggi vivere secondo i ritmi della luce naturale del sole, senza corrente elettrica ad esempio? La nostra generazione, almeno nel cosiddetto occidente in cui siamo abituati a vivere, non ha mai provato nulla del genere e probabilmente non ne ha neppure mai sentito parlare. Nel mio piccolo, essendo cresciuta in campagna ho fatto molte esperienze legate alla natura, ho visto cosa vuol dire coltivare e allevare animali seppur non fosse quella l’attivita’ principale della mia famiglia e quindi non fosse l’unico sostegno economico. Proviamo a pensare, a fare un salto indietro nel tempo, sarebbe davvero così tanto peggio? Magari sarebbe invece strano scoprire quanto l’energia della terra ricarica e quanto ci sentiamo liberi senza i serrati ritmi della vita moderna. Sarebbe interessante scoprire cosa vuol dire dipendere dai ritmi della natura per mantenere se stessi e la propria famiglia. L’agitazione per un’email o una telefonata che non arriva sarebbe sostituita dall’osservazione del cielo che si fa plumbeo e dalla preoccupazione del raccolto rovinato, oppure si entrerebbe piu’ in sintonia con gli eventi naturali e ci si adeguerebbe con naturalezza? Quello che mi chiedo e’ quindi se saremmo in grado di liberarci dai vincoli produttivi della nostra società oppure ormai non abituati ad essere liberi cercheremmo altre catene per polsi e caviglie non piu’ capaci di essere liberi.

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.