Rachele Zinzocchi, la filosofa del web

Roma, 28 aprile 201o.

Sono in Piazza del Parlamento e attendo Rachele Zinzocchi. Ci siamo fissati un appuntamento per il pranzo dopo esserci conosciuti tramite Facebook e aver scoperto successivamente di avere un amico in comune, Piergiorgio Merlatti. Potenza della miscelazione del web con il mondo reale. Seguivo Rachele da diverso tempo da quando venivo taggato nelle sue note ed articoli relativi al web e al social media marketing. Se non sono citato direttamente negli articoli di solito elimino i tag ma in questo caso non lo feci perchè gli articoli risultavano sapienti, interessanti e tagliati in maniera differente dall’ usuale modo in cui il web viene proposto. Scopro così che si definisce la “filosofa del web” e questo rende ancora più interessante il tutto. Il web è un mondo incredibile e ai più ancora abbastanza sconosciuto. Percepito come troppo tecnico e non come un mondo in cui l’uomo è al centro di tutto esso stesso stenta a passare come una realtà in cui abbiamo bisogno di figure altamente professionali che di tecnico hanno poco e comunque che non nascono come programmatori.Così arriva il momento, tramite la sincronicità che si manifesta con Piergiorgio, e arriviamo all’ incontro. Un momento profondo, diversamente non poteva essere con Rachele, in cui si manifesta un ulteriore modo di percepire la rete, il web e i social media.

Una lente introspettiva che tramite la comunicazione mediata da una macchina diventa un viaggio dal nostro sè interiore sino al contatto con il mondo reale. Una sorta di filtro che permette ad alcune parti di noi di emergere e di essere colte dall’ altro inteso come persona esterna a noi con una capacità di ricezione maggiore ed anche di accettazione dei nostri simili nella loro totale essenza ed autenticità.

Il tempo vola ed ascolto con molta attenzione, calma e concentrazione. Un momento di scambio importante che penso possa essere solo l’inizio di un qualche cammino che unendo le forze possa portare questo beneficio a molte altre persone.

Il sole di Roma ha illuminato un altro punto importante per la nostra società, un altro passo avanti dove menti che costruiscono ponti tra il web e il mondo reale si incontrano per costruire un destino di un’ Italia al centro del nuovo Rinascimento che ho visto e preconizzato in quel fatidico giorno nella piazza di Urbino.

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

One Comment

  • Piergiorgio Merlatti ha detto:

    è bello vedere due Amici che entrano immediatamente in sintonia, Rachele e Daniele, due persone di cui nutro una stima profonda e che sono orgoglioso di poter chiamare Amici. Come sempre con sincronicità, i tasselli vanno al loro giusto posto, e i sogni, prendono forma.

Leave a Reply

Your email address will not be published.