Quanto ci costa il Gratis, la Freeconomics

Jenny’s Space.

Dopo aver parlato di saldi (come donna geneticamente questo argomento mi appassiona), facciamo un salto avanti, vediamo non solo come risparmiare ma come ottenere cio’ che desideriamo senza spendere nulla. Tutto bello, bellissimo, incredibile? Può essere se siamo munito delle giuste istruzioi per l’uso. Vediamo quindi di conoscere meglio questa parte di economia che ha appunto preso il nome di Freeconomics. Un nuovo settore? Per nulla, l’economia gratuita nasce oltre 100 anni fa dalla mente geniale dell’inventore delle lamette Gilette che fece una partnership con le banche che regalavano lamette a tutti i nuovi correntisti. Sicuramente un’idea rivoluzionaria per l’epoca che portò Gilette ad essere oltre 100 anni dopo ancora il leader indiscusso del suo settore. Il settore è veramente vasto, io per ora rimarrei in tema Web, visto che questo è il nostro settore e che ci da un potenziale pressochè infinito di clienti. Chris Anderson, l’autore del testo Free di prossima uscita, esperto di freeconomics, divide il Gratis in 5 settori: Freemium, Assaggio, Sponsor, Volontariato e Pagamenti incrociati.

free-chris-anderson

L’idea del Freemiun è di ottenere qualcosa gratuitamente perchè qualcuno ha già pagato al mio posto. Pochi pagano per tutti. Qualche maligno potrebbe dire”..come le tasse..” ma questa è un’altra storia.. L’esempio sono i prodotti gratis come ad esempio il gestore di email Incredimail(tra l’altro molto divertente, alcuni dicono che dia qualche problemino tecnico, io personalmente da buona creativa lo adoro..). Una piccola parte di persone acquista la versione Gold e questa basta per fare in modo che tutti abbiano gratis quella base. Stesso discorso per rimanere in tema di prodotti che uso con Shockwave, un sito di giochi gratuiti(molto molto molto belli, anche questo il mio preferito del settore, usato da tutta la famiglia).L’esempio piu’ grande di questo settore è Skype. Tutti possono chiamare e videochiamare gratuitamente ad altri utenti skype in tutto il mondo. Solo alcuni usano Skipe anche per chiamare numeri fissi e cellulari pagando un abbonamento o legando all’account una carta di credito o una prepagata. Molti non conoscono questa opzione di Skype, io ve la consiglio caldamente. Se siete a casa risparmiate moltissimo se usate questa opzione per chiamare i telefoni cellulari.

Visto che l’argomento è utile e appassionante ho deciso di dividere questo articolo in piu’ parti per non dover essere troppo riassuntiva dovendolo fare in un unica volta. Visto anche che internamente sono “tacciata” di essere una chiacchierona che si dilunga troppo, cosi’ aggiro l’ostacolo 🙂

A domani per il prossimo capitolo!

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.