Prima giornata UPW, la mia energia sale a livelli galattici!

registrazione_robbins

La grande giornata è arrivata.
Siamo nella hall della registrazione, io raggiungo e saluto tutto lo staff di Hiperformance.
L’organizzazione è impeccabile, sono tutti straordinari.
Passerà le prime ore del mattino tra incontri e saluti con moltissime persone, alcune delle quali conosco per la prima volta anche se tramite facebook e il blog in realtà sembra che invece siano praticamente degli amici che non vedo da tempo.
Quanto è bello e straordinario il web, un potere di connessione inaudito.
Finalmente riuniamo tutto il team del gruppo, siamo veramente tanti, sono pochissimi coloro i quali non sono venuti.
E’ fantastico poter fare questa esperienza di formazione tutti insieme!
Tanti abbracci, tanti saluti è veramente entusiasmante essere qui.
Le ore scorrono veloci e i cancelli si aprono.

sala_robbins
Essendo nello staff di hiperfomance posso spaziera dove preferisco e scelgo di stare nelle primissime file.
L’atmosfera è elettrica, la musica ad altissimo volume mi riporta immediatamente indietro nel tempo ma con una sensazione strana. Come se fossi di nuovo nel 1998 ma con la certezza in tasca di tutto quello che avrei fatto negli anni successivi.
E’ il momento, Tony appare sul palco.
La forza, l’energia e la grinta arrivano immediatamente come una uragano.
E’ veramente il migliore, una furia motivazionale tramite la quale può attivare la dinamo del successo personale.
Nessun corso e nessun formatore può cambiare o migliorare la vita di nessuno ma un grande formatore può fungere da attivatore per avviare processi di grande trasformazione.
Quello che non mi aspettavo è di provare di nuovo quella sensazione di disagio che avevo provato tanti anni addietro.
Questa volta perà è diverso. Da una parte è legata al ruolo che ho e che in qualche modo secondo i parametri del brand non vedrebbero il fatto che io mi getti anima e corpo in una seminario dove sono presenti moltissime persone che mi hanno conosciuto come formatore, relatore e coach. Dall’ altra è semplicemente il fatto che tutto quello che avviene genera continuativamente l’ uscita dalla zona di comfort.
Problemi che risolvo nell’arco di trenta minuti di conflitto interno, la mia parte istintiva e ribelle prende il controllo e si combina con il fatto che dopo tantissimo anni e lavoro su me stesso sono un atleta della formazione anche come allievo.
Al minuto trentuno quindi sono scatenato e farò una giornata così intensa che le undici ore senza un minuto di pausa sembreranno nulla, avrei potuto farne altre dieci.
Il lavoro è stupendo, sento che sto costruendo i prossimi dieci anni di vita personale e famigliare. Sto scrivendo, come tanti anni addietro, i sogni e gli obiettivi che vogliamo reallizzare.
Questa volta nel momento che telefono a Jenny non sarà per dirgli come fu allora che ero volevo tornare a casa ma sarà per comunicargli che aveva ragione e che la scelta di venire qui è la molla che ci consente di saltare al prossimo livello, livello al quale ci siamo preparati negli Usa.
Dormirò solo cinque ore e mi sono giocato la voce già alla prima giornata, a stento riesco a parlare e le corde vocali ringraziano.
L’ energia che sprigiono è oggi dieci, cento volte superiore a quella che avevo undici anni fa.

La camminata sul fuoco che conclude la serata è la classica ciliegina sulla torta perchè la condividiamo tutti insieme, tutto il team passo dopo passo. Fantastico!
Fremo dalla voglia di alzarmi per la seconda giornata!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.