Imprenditore di successo: sei in grado di guardare il tuo conto corrente ed in contemporanea il viso dei tuoi figli e sorridere?

Screen Shot 2015-01-11 at 11.19.02 AMEssere ricchi, imprenditori di successo ed avere una famiglia felice. Che significato hanno questa parole nella vita degli imprenditori e dei liberi professionisti che hanno scelto di non rinunciare a nessuno dei due? E che differenza c’è tra un imprenditore e libero professionista uomo e un imprenditore o libero professionista donna?

Prima di tutto è importante distinguere quindi diverse tipologie di mentalità e conseguenti comportamenti business ed esistenziali.

CATEGORIA VORREI AVERE

La prima è la mentalità di chi fonda tutto sulla capacità economica di poter acquistare beni e servizi come parametro utile per definire la propria “felicità”. Sono le persone che basano la loro esistenza proprio sull’ avere.

Qui abbiamo anche chi invece fa finta di non essere interessato, chi asserisce che i valori sono altri ma sono poi persone pronte a sacrificare la loro vita ed il loro codice morale per riuscire a fare più “soldi” di quelli che fanno ora. Per avere un business vincente, per vendere di più, per riuscire ad entrare con la loro impresa nelle Top 500.

POSSIEDO MA NON SONO

Quindi abbiamo chi produce molto fatturato ed una ricchezza importante a discapito però di molti altri elementi che stanno sfuggendo dalla loro esistenza. La risposta è semplice e legata al potere economico. Con un ulteriore acquisto o bene di lusso tutto si risolve. La famiglia? Basta ricoprirla di oggetti, di lusso e il senso di colpa svanisce. Questo accade soprattutto per gli uomini, per le donne bisogna aggiungere “essere riusciti a farcela” ad essere una donna di grande successo in mezzo ad una cultura maschilista.

Essere quindi imprenditori famigliari di grande successo cosa significa? Bisogna comprendere in primis il signficato della definizione “imprenditore famigliare” e per questo puoi studiare il mini-corso di cinque lezioni gratuito che ho scritto proprio su questo blog. Quindi bisogna comprendere il significato della parola “Ricco”. “Ricco” significa “potente” cioè “colui che può”.

Come leggi non è presente il concetto di denaro, di impresa di successo nella parola ricco. Nomen Numen dicevano i latini. Sei in grado di costruirti una sedia da solo? Allora visto che puoi in tal caso sei ricco. Sei in grado di acquistarti una sedia? Allora sei ricco. Sei in grado di sederti sulla sedia che ti fai regalare dal tuo amico? Allora sei ricco.

Ecco quindi il vero punto. Essere ricchi significa “potere” e questo è il filo conduttore che un vero imprenditore famigliare di successo deve sempre ricordare.

Possiedi un enorme patrimonio ma sei vincolato dalla stessa azienda che hai creato a non poter viaggiare se non ogni dodici mesi? Passi molto tempo insieme alla tua famiglia ma non puoi permetterti ciò che desideri perché non fatturi abbastanza. Allora sei povero!

Una persona molto benestante o molto abbiente può risponderti a richiesta che non “può fare un viaggio” perchè “deve” stare nella sua azienda. Comprendi ora cosa sta accadendo? Non è una persona ricca bensì una persona povera, molto molto povera. Come cominci credo ad intuire il “potere” della persona è il vero filo conduttore.

A questo punto la domanda potrebbe sorgere spontanea. Quale è il patrimonio netto necessario per potersi definire”ricchi”? Dieci milioni di euro? Cinque milioni di euro? Un milione di euro?

Secondo gli ultimi studi condotti sul popolo americano ad esempio si possono considerare ricche le persone che hanno più di 250.000 dollari di patrimonio netto.

INDICATORE RR – REALE RICCHEZZA

Ma è proprio quello il punto? Sembra proprio di no. Esiste un indicatore RR di reale ricchezza che mette in relazione il patrimonio posseduto e ciò che produci come ricchezza economica con la felicità. Proprio con tale proporzione si viene a scoprire che la felicità non è strettamente collegata al patrimonio e al flusso di cassa prodotto ma è strettamente collegata a come l’individuo gestisce la propria libertà di vita con tale patrimonio.

Chi è quindi l’imprenditore famigliare di successo? E’ colui o colei o tutte e due insieme (meglio ancora) che sanno cosa significa il Reddito relativo, patrimonio netto esistenziale, mobilità e tempo. Parole chiave con le quali realizzando un business straordinario ed un’esistenza spettacolare insieme alla moglie, marito, figli, famiglia allargate e famiglia intenzionale. Niente coperta corta. Non devono rinunciare a nulla. Possono guardare il conto corrente e il viso dei loro figli e sorridere ampiamente perché vedono il business florido e i figli felici di avere loro padre e loro madre “sempre” con loro, insieme nella grande avventura che si chiama “vita”.

Vuoi un esempio concreto che puoi applicare subito tramite la giusta conoscenza? Allora leggi il mio articolo su “come creare un capitale di 250.000 euro e liberare il tuo potenziale di impresa” , adesso ricapitoliamo.

Prendi “carta e penna” e scrivi tutto quello che “vorresti” fare ma che ti sembra di non “poter” fare. Vorresti ad esempio fatturare di più ma questo non lo puoi fare perché dovresti stare meno con la tua famiglia? Vorresti lavorare con tuo marito ma ti sembra che non sia possibile perché questo rovinerebbe il tuo rapporto con lui? Vorresti stare di più con la tua famiglia viaggiando e godendoti la ricchezza che produci ma non puoi perché altrimenti l’azienda calerebbe di fatturato visto che sei al centro di tutto?

Attenzione che la consapevolezza deve essere tua amica in questo lavoro.

In realtà tutto quello che scrivi è un finto “devo” ma in realtà nella tua vita è un evidente “voglio”. So che ti fa male ma è meglio che ti faccia male adesso e non tra dieci anni.

Se hai creato un mondo in cui la tua famiglia non è presente nella tua impresa, fatturi molto e stai poco con loro è perché quello è il mondo che veramente hai voluto sino ad oggi.

La bella notizia è che hai deciso di cambiare, hai deciso di volere tutto. Ottima scelta! Ora si tratta solo di apprendere ed applicare perché la risposta è “si, puoi avere tutto”.

Se vuoi rimanere aggiornato ed accedere ad ulteriori contenuti in questo caso il webinar video molto, molto interessante clicca QUI e lascia la tua email.

Se hai delle domande scrivile nei commenti, ti rispondo molto volentieri!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

2 Comments

  • Alessandro Vella ha detto:

    La maggiore ricchezza che ho riscoperto è proprio quella della scelta di utilizzo delle mie ore di vita.
    Facciamo molta attenzione a bilanci economici, ma quasi mai a quelli temporali.
    Com’è il bilancio (economico/temporale/emozionale) dell’ultimo mese?
    E degli ultimi tre mesi?
    E dell’anno appena passato?

  • dan bogiatto dan bogiatto ha detto:

    sono ottime domande da farsi mettendo insieme elementi che non sono solo quelli apparenti 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published.