Natural History Musem : Una giornata tra Dinosauri e Farfalle

Jenny Space. Prima mattina di sveglia nella casa di Londra in Gloucester Avenue. Mi sono svegliata presto, verso le 6.30,  cosi’ ho potuto smaltire il lavoro al pc prima iniziare la giornata. Adoro lavorare al pc il mattino presto quando tutti dormono ancora, sono fresca e concentrata. Per fortuna la febbre è passata sia  a Raffi che a me, cosi’ abbiamo potuto goderci la giornata. Conoscendo i miei polli, già da Torino ho organizzato questa settimana a Londra compreso l’acquisto dei biglietti per le mostre e i musei, cosi’ nessuno si puo’ lamentare  e accettano di buon grado il programma, tanto quando poi sono sul posto sono contenti. Cosi’ per questa mattina alle 10.30 avevo prenotato la visita a The Deep,

DSC03179

un’esposizione temporanea dedicata alle profondità dell’oceano, dentro il magnifico museo di storia naturale. I bambini ed io avevamo già visto il museo l’anno scorso, Daniele no perchè era al corso di Ecker. In effetti la mostra era molto bella, estremamente curata e piacevole da visitare.

DSC03191

Dopo l’esposizione siamo prima passati nel negozio con i gadget della mostra, non poteva mancare da parte di Raffaello l’acquisto di una piccola balena , un capodoglio di peluche che si è portato dietro tutto il giorno.Subito dopo abbiamo deciso di fermarci a mangiare al ristorante del museo per evitare la calca. Le insalate che abbiamo preso Daniele ed io erano buonissime, gli hamburger dei bambini cosi’ cosi’.

DSC03210

Dopo ci siamo diretti a visitare il museo che è veramente magnifico ed enorme. Man mano che procedevamo nella visita la stanchezza di ieri cominciava a farsi sentire.

DSC03215

DSC03269

Ad un certo punto Daniele mi ha fatto tenerezza quando l’ho sorpreso a guardare con desiderio un’uscita di sicurezza.Mi ha detto che sono un marines delle escursioni e che non vede l’ora di farsi 12 ore di corso al giorno per potersi riposare. Dopo la sala delle balene,

DSC03263

quando tutti affermavano di avere le visioni siamo usciti e ci siamo fermati a riposare nel parco. Veramente e’ stata la parte maschile della famiglia a cedere perchè Bea ed io siamo andate a vedere un’esposizione che era all’esterno : Butterfly Explorers.

DSC03315

E’ stata davvero una piacevole sorpresa, in quanto si trattava di un grande padiglione con temperatura tropicale, diviso per continenti con piante corrispondenti alle zone e tante meravigliose farfalle che volavano libere dappertutto. Ho potuto fare delle foto bellissime e ci siamo divertite molto anche perchè è stata l’occasione di fare qualcosa di speciale da sole.

DSC03290

DSC03309

Beatrice ha avuto anche un passaporto speciale da timbrare nelle varie zone da visitare.

DSC03282

Dopo essere arrivati alla fermata vicino a casa tutta la tribu’ ha cercato di convincermi a non andare al super a fare la spesa asserendo di essere in grado di nutrirsi di pizza per una settimana. Non ho ceduto  e ho trascinato il gruppo al supermercato Morrison,

DSC03324

facendo scorta di frutta, verdura e cibo fresco. Verso la fine ho iniziato anche io a perdere colpi e ho buttato nel carrello anche due buste di cibo pronto che in condizioni di sanità mentale adeguata non avrei mai comprato.

DSC03326

Con le ultime forze e un carrellino a rotelle che avevo acquistato poco tempo fa con Francesca in un momento di disperazione, dopo che al mercato ci eravamo fatte prendere la mano dagli acquisti di frutta e verdura, siamo infine arrivati a casa verso le 17. Daniele è crollato subito fino a cena, lo capisco, in questo ultimo periodo ha lavorato tantissimo e dormito pochissimo e ora che la tensione lavorativa si abbassa, arriva di colpo tutta la stanchezza. Proprio per recuperare, abbiamo deciso di prenderci una pausa, tranne il lavoro serale, per visitare Londra, prima di riprendere il lavoro in Florida. Cosi’a casa io ho lavorato al pc e sono poi crollata prima la sera, quando invece Daniele ha recuperato il lavoro fino a tardi.

About Jenny Bogiatto

One Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.