Mi materializzo a “Life Coach” con Roberta Caglio su Radio Veronica

47_images_big_veronica

Radio Veronica, leggo il nome sul campanello di Via Massena 60.
Un palazzo d’epoca, molto bello, in pieno centro di Torino che non protegge certo dal freddo pungente ma ricorda emblematico con la sua maestosità il periodo reale della mia città.
Entro breve io e Roberta Caglio siamo nell studio da cui verrà diffuso il segnale nell’ etere della trasmissione “LIfe Coach” di cui stasera sarò l’ospite.
Mentre ci prepariamo osservo Roberta, conduttrice di questo intelligente e valoriale format, e ritorno con la memoria al nostro primo incontro a Milano, era novembre 2008.
Avevo appena finito un intervento ad un meeting di hiperformance. Lei mi si avvicina con timore, presentandosi, e cogliendo l’occasione per accennarmi di un suo progetto.
People Coach, questo è il nome che sento. Il suo sogno è quello di poter lavorare come life coach per le persone che lei identifica come comuni inteso nel senso che non hanno mai sentito parlare di formazione, di crescita personale di coaching.
Comprendo che l’aggettivo che lei usa, comune, non è svalutativo ma semplicemente identifica una differenza tra chi ha acquisito o sta acquisendo strumenti che possono essere usati per migliorare la propria vita e chi invece procede nelle giornate quotidiane applicando sempre gli stessi strumenti inconsapevolmente (ottendo quindi gli stessi risultati sia che siano di gradimento o meno).
La ascolto. In quel periodo già non effettuavo già più attività di coaching individuale ma decido di fare un’eccezione. Sento che sotto quell’ apparente timore iniziale c’è grinta da vendere e che il suo proposito è serio, sincero e proviene dal cuore.
Ci risentiamo per fissare un incontro su skype in cui voglio approfondire al meglio il suo progetto. Ci tengo come azienda ad acquisire solo clienti che siano in linea con i nostri valori e con i quali possiamo condividere una visione di vita oltre che di business.
Ci siamo, i numeri ci sono e la voglia di fare bene anche.
Sarà così quindi che inizierà la formazione con la nostra società WBA dove Oscar Platone, dean of education, darà il massimo per fare in modo che il sogno prenda realtà.
Torno al tempo presente, vedo Gianni Ravezzi, il dj che guida la trasmissione (molto professionale, simpatico e di una gentilezza squisita), che ci fa cenno, stiamo per andare online.
Mi sistemo sulla sedia, aggiustiamo il microfono mentre stiamo per salutare gli ascoltatori.
Sarà una trasmissione coinvolgente in cui tocchiamo molti punti che legano il web alla formazione.
E’ proprio una trasmissione ben fatta e ben ideata.
Il sogno di Roberta è diventato realtà grazie al suo impegno e alla determinazione nell’applicare con costanza i passi delineati.
Brava, ti faccio i miei complimenti e so che sei solo all’inizio di un cammino spettacolare!!!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.