Max Repici, Direttore Marketing del Bogiatto Group

Clicca qui per Iscriverti gratuitamente alla videonewsletter di Daniele per ricevere gli strumenti per migliorare business and life style!

Il primo contatto con Max affonda le radici in tempi ormai lontani.

Correva l’inizio dell’ anno 2008 e Max era uno dei partecipanti di una sessione di eBay University. Prese il mio biglietto da visita e mi contattò per un incontro che ai tempi facevo ancora io direttamente. Uno studio e una proposizione di un progetto scambiata via skype furono l’inizio e la fine del contatto che non chiusi.

Il tempo cadenzava i passaggi successivi. Un giorno ricevo una email. E’ Max che mi scrive che ha deciso di iniziare il lavoro. E’ il momento ci cominciare. Un primo lavoro sullo shop di eBay, quindi della formazione e coaching diretto e quindi un corso a Milano in relazione ai social network.

5974_235563980528_235519525528_7908092_1662684_n

Tutto questo lavoro condotto sulla sua figura e sulla sua azienda mi consentono di conoscere meglio Max e la sua storia. Grandi abilità di marketing, eccellente presenza da palco e da televisione, creatività e voglia di emergere sono i punti fondamentali. La concretizzazione in fatturato e in elementi numerici allegati alla programmazione sistematica di obiettivi e di strategie per ottenerli sono i punti su cui migliorare. Scopro anche la sua passione per il fuoristrada che mi apre altri orizzonti.

8821_184802944179_55056819179_3903250_452372_n

L’avventura, la capacità di reagire e risolvere le difficoltà sotto pressione sono elementi che contraddistinguono l’animo di un fuoristradista. Arriva quindi il momento del lancio del dbwebgate, il ramo del nostro gruppo che eroga la formazione per chi vuole intraprendere la professione di web business consultant.

16648_175999168445_617848445_2823184_7309815_n

Max segue il lancio e sarà in ordine di ingresso il secondo o il terzo. Alla chiamata risponde presente. Questo momento importante arriva dopo il corso di Eker dove spinto da un mio suggerimento di non lasciarsi scappare questo incredibile evento vola a Londra insieme a noi e saremo “buddy” per una parte del corso.

6774_1176906350360_1459140311_2021148_6494194_n

Saltiamo quindi al corso UPW di Robbins, Roma 2009. Anche qui faremo alcune parti del corso insieme ma soprattutto passeremo del tempo nella pause a disegnare un futuro per la sua azienda e per la sua professione. Nonostante tutto questo però qualcosa non gira, vedo Max come un aquila con le ali legate e so, per mia esperienza e per la mia professione, che quelle corde è lui stesso a stringerle.

Altro corso del dbwebgate. Il momento è topico, anche Max ormai si rende conto consapevolmente che qualcosa non va nel verso in cui dovrebbe andare.

Siamo a Torino, il corso è appena finito. Usciamo dalla sala e Max mi accompagna a casa, prima però gli chiedo di accompagnarmi da Blockbuster, voglio affittare un film e prendere il gelato Hageen che adoro.

Parliamo di questo discorso e in maniera molto diretta espongo a lui il mio pensiero che riassumo in poche parole “ritengo che in questo modo otterrai sempre lo stesso risultato che in qualche maniera non è soddisfacente, ti faccio una proposta…credo in te, lascia tutto e vieni a Torino, stai con noi nel nostro gruppo day by day e ti prometto che seguendo passo passo ciò che sarà il lavoro di formazione di coaching che faremo insieme otterrai risultati straordinari e noi come gruppo potremo beneficiare in cambio dell ‘ingresso di un vero campione”

Parole importanti perché per me significano che mi sto prendendo un impegno preciso. Max mi guarda e dice di sì, stringiamo la mano.

Una settimana dopo Max era a Torino, senza casa, senza nulla al seguito se non la sua auto, i suoi effetti personali e se stesso. Aveva bruciato le navi. Per qualche giorno dormì con il sacco a pelo nell’ ufficio del webgarage risistemando tutto perfettamente per il mattino, qualche albergo di fortuna quindi il bootcamp con Oscar. Comparto marketing sotto la direzione di Jenny  e via di lena a lavorare sul gruppo. Una quantità di lavoro immensa concentrata in poco tempo. La crescita personale e professionale seguiva il lavoro di marketing, di immagine e di brand di tutto il gruppo. Max non si è mai tirato indietro in nessuna sfida. Quando qualcosa che pare impossibile da realizzare viene proposto Max in qualche modo trova il modo di renderlo possibile.Ciò che apprezzo particolarmente nel suo lavoro è la capacità di prendere dei punti di vista fermi anche quando sono in contrasto con i miei e di argomentarli con intelligenza e focalizzazione. La grandezza  I cambiamenti sono tanti sia nella sua vita che nel lavoro e di conseguenza nel nostro gruppo. Faremo una settimana insieme in giro per l’ Italia durante le Tony Robbins night , altro grande successo, passando insieme dell’ indimenticabile tempo di qualità. Avevo visto giusto, tolte le corde che stringevano le ali l’aquila prende il volo, il campione dimostra il suo valore.

15831_181705714678_774019678_2709815_2047114_n

Così ad un certo punto grazie agli incredibili  risultati prendiamo la decisione importante e Max ottiene l’avanzamento guadagnato sul campo. Annunciamo la sua nomina come Direttore Marketing di tutto il gruppo.

La crescita continua e oltre essere uno dei quattro leader del Leader’s Team prosegue con l’amplimento del comparto marketing che oggi conta nuovi e preziosi inserimenti dal comparto Web Design recentemente ampliato alla creazione dei Think Thank, il team creativo che ha realizzato proprio ultimamente un’ applicazione per il sito della Wind a favore della Caramella Buona.

Quindi nuovamente Robbins 2010 e tra poco l’ arrivo negli Usa per conquistare nuove frontiere.

34139_1487361111535_1459140311_2845112_6879733_n

L’arrivo di Max ha significato molto per me e per tutti noi. Vince il premio del gruppo come collaboratore del secondo quadrimestre 2010 e sino a  fine agosto espone in bella vista il faro che rappresenta il trofeo e il simbolo della luce che illumina il team sulla sua scrivania. La luce che solo un amico può irradiare.

Una vera forza della natura, un forza che oggi Max comprende con consapevolezza che va incanalata verso obiettivi precisi rendendone il risultato strabiliante.

Max Repici, Direttore Marketing Bogiatto Group.

17442_1312854908989_1459140311_2417621_7911870_n

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

8 Comments

  • Max Repici ha detto:

    Un articolo letto tutto d’un fiato..gli occhi sono lucidi…rileggendo le tue parole ho rivissuto tutte le emozioni e le immagini da quel fatidico incontro il 19 aprile del 2008 a Firenze.. Un nodo alla gola di felicità mi impedisce un commento più articolato..quindi per il momento racchiudo tutto in un
    GRAZIE DI CUORE A TE, JENNY E TUTTO IL TEAM!! VI ADORO!!

  • Oscar Platone ha detto:

    Max Repici, un eccellente professionista che ho il piacere di avere come collega e amico. bella bro! :-))

  • Piergiorgio Merlatti ha detto:

    Ehilà…parole stupende e chiaramente dettate dal cuore di chi le ha scritte.
    Parole che condivido e sottoscrivo. Max non è solo un elemento portante del nostro Team, è anche un Amico sincero (con la “A” maiuscola), sempre disponibile, sempre con il sorriso sulle labbra, sempre pronto a soddisfare le nostre richieste più impensate. Un vero professionista, ma soprattutto un grande uomo.
    Un abbraccio, Max 🙂

  • christian casalena ha detto:

    Parole di grande stima e affetto…
    ricordo anche il momento in cui Max, mentre ci recavamo al Webgarage dopo il corso per affiliati ci riferiva con grande entusiasmo che si sarebbe strasferito a Torino.
    Alla grande Max!!
    Ciao e a presto!!

  • Mario Tura De Marco ha detto:

    A me Max non ha colpito subito, probabilmente perchè tutta l’attenzione era incanalata su Daniele; anzi al DBwebgate di Assago non vedevo l’ora che terminasse l’introduzione per poter sentire parlare Daniele.
    Ora, al contrario, mi piacerebbe poterlo ascoltare più spesso!
    All’inizio non conoscevo nessuno della DB Company e tutti i suoi componenti erano “uguali” ai miei occhi.
    Ora posso affermare con certezza che Max è un MASTINO dotato di intelligenza acuta. E’ l’amico forte che ognuno vorrebbe avere al proprio fianco. E’ l’amico fidato a cui chiedere aiuto e con il quale confidarsi. E’ un ottimo tagliatore di torte (vedasi 1° Technobia Day), ma è anche uno sfaticato perchè è nato in un giorno festivo 😉
    Ricordo come fosse ora quando l’ho incontrato a UPW 2010 a Roma ed il sentimento che ho provato. Si riassume nella parola “FAMIGLIA”.
    Strano a dirsi ma è proprio così. Non amicizia ma famiglia.
    Ah come mi piacerebbe lavorare fianco a fianco con un personaggio del genere!
    Grande MAX. Un abbraccio fraterno.
    Mario

  • alberto ranzato ha detto:

    Max Repici, colui che mi diede la spinta, ormai un anno fa, a voltare pagina e cambiare la mia vita, lasciando medicina e la vista di un posto fisso, per andare a percorrere la strada dell’imprenditore. mi ricordo ancora quella frase che fece da tarlo, facendo rompere la cassa in cui mi sentivo imprigionato.. ‘ma sei proprio sicuro che è quello che vuoi fare? da quello che mi stai dicendo non è proprio così… 😀 poi la scelta spetta a te’
    Grazie Max! un abbraccio

  • Maria Vicenti ha detto:

    La mia guardiola è un punto strategico di passaggio. Anche Max ha fatto il suo ingresso. Era il Natale 2009. La famiglia Bogiatto era in America, in quel periodo Max si occupava amorevolmente dei piccoli animali e della loro casa. Ho avuto modo di conoscerlo bene. Davanti a una tazza di caffè, seduti al tavolo della mia cucina, mi raccontava una parte della sua vita, ed io parlavo della mia più grande scoperta (La rete Web)del mio blog appena aperto… Era il giorno dell’Epifania.
    In quei momenti,ho avuto la netta percezione che Max avrebbe messo le radici nella (dbcompany) così è stato. E’ l’amico e il vicino di casa che tutti vorrebbero avere. Il tuo percorso Max è una dimostrazione di grande capacità e di impegno. Auguri Max!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.