Jenny’s  Space.

Questo pomeriggio stavo lavorando al computer con Raffaello in braccio rapito dal giocare con l’ultimo incubo per genitori con bimbi dai 4 ai 12 anni, i Dinofrost, quando è suonato il telefono fisso. Subito ho pensato che fosse la notizia che stiamo attendendo, ovvero la nascita di Gabriele, il nostro nipotino, figlio di Andrea il fratello di Daniele e di sua moglie Alessandra, siccome oggi avrebbe dovuto essere il giorno X. Mentre correvo verso il telefono, correvo non per altro ma perchè Daniele ha impostato la partenza della segreteria al quarto squillo, cioè praticamente subito visto che il telefono, da quando mi sono stufata di cambiare cordless che si rompevano a staffetta, è fisso al fondo della casa. Tra l’altro se parte la segreteria le persone pensano bene di lasciare un messaggio. Non fatelo perchè la segreteria è collegata ad una vecchia email fastweb attraverso la quale ricevevamo messaggi vocali che non funziona più. Per i i messaggi sono irremediabilmente persi. Disdire il servizio fastweb di segreteria? Questa è un’altra storia.. e io già divago troppo di mio. Tornando al telefono fisso, oramai non ci chiama quasi nessuno lì , così di solito è qualcuno in cerca di acquirenti, praticamente pesci da far abboccare. Dopo tanti anni di formazione di solito “sgamo”  le venditrici capaci dalle prime  parole, per gentilezza le lascio parlare un pochino e di solito non compro. Questa volta partiamo male, mi chiama subito con il mio secondo nome. Primo errore bellezza. Poi si mette a parlare a raffica strascicando le parole tanto che capisco solo offerta e telecom.

telecom

Alla prima parola potrei anche essere interessata ma solo il sentire la seconda mi fa venire l’orticaria. Così interrompo gentilmente e dico”Mi dispiace non sono interessata”.  Dall’altra parte la vocina da Biancaneve si trasforma in matrigna e mi sibila un “Bene, perchè siamo noi a non essere interessati a lei” con la chiara intenzione di allegarmi anche una mela in testa. Rido d’impulso e balbetto un “Complimenti” prima di riagganciare. Mi giro e vedo Raffaello che mi aspetta perchè vuole un ghiacciolo. Siccome non vuole prenderselo da solo gli chiedo il perchè. Innocentemente dall’alto dei suoi 5 anni mi risponde “Perchè le donne fanno sempre tutto”. E con questo sono a posto.

DSCN4920

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.