L’arrivo negli Usa di Miranda Sorgente, Alessandro Piaser e Vittorio Cozzoni!!

La partenza da Miami è nell’ orario che avevamo stabilito. Il calcolo per eccesso delle 6 ore di viaggio ci consente di fare due tappe intermedie e di arrivare a casa a New Port Richey nei tempi giusti per recarci all’ aeroporto di Tampa per accogliere i nostri amici che arrivano dall’ Italia. Ma non sappiamo che la giornata sarà ricca di piccoli imprevisti. Il viaggio scorre veloce e il sole risplende nel cielo anche se la corrente d’aria fredda ha abbassato di una decina di gradi la temperatura. Un messaggio di Alessandro mi segnala che hanno cancellato un volo e che quindi si prevede un ritardo nel loro arrivo.Prima sosta all’ ora di pranzo dove troviamo un carino flea market vicino alla zona di Naples.

02 gennaio 2010

Qui pranziamo in un locale caratteristico e visitiamo gli espositori. Si riparte per fare la sosta successiva alle 15,30 dove complice un milkshake effettuo una telefonata di controllo viaggio a Vittorio.

02 gennaio 2010_II

Sono già arrivati negli Usa e dopo poco ricevo una conferma del fatto che sono riusciti a prendere una aereo prima del previsto da Charlotte e che quindi arriveranno quindi a Tampa due ore in anticipo. Cambio di programma, niente casa..si va diretti all’ International Airport. Siamo in attesa di fronte all’ uscita del gate corrispondente ed attendiamo tutti insieme. Siamo emozionati nell’ aspettarli, molti sono i passi che abbiamo fatto nel costruire progetti importanti che oggi ci portano a condividere questa bellissima esperienza personale e di business che caratterizza l’avventura a stelle e strisce. Li vediamo uscire dal gate, è il momento dei saluti e della foto di rito! Si vede che sono molto stanchi, il viaggio è stato decisamente lungo ed impegnativo. Jenny con i bambini rimane in aeroporto con Miranda e Vittorio ed io ed Alessandro andiamo alla Alamo a ritirare l’auto. Tre miglia di distanza che per una sovrapposizione di vie ci portano nella zona di scarico commerciale dell’ aeroporto. Tardiamo, ci daranno per dispersi. Troviamo l’ Alamo e completiamo il noleggio della loro auto. Do qualche riferimento ad Alessandro per la guida negli Usa e rientriamo a prendere tutti all’ aeroporto. Direzione New port Richey. Prima però la cena è d’obbligo e la consumiamo da Friday, un locale che non avevamo ancora testato.

02_gennaio_2010_III

La stanchezza incombe e ci tratteniamo il tempo necessario per mangiare, niente di più. Si riparte e tutto fila liscio sino al momento in cui dobbiamo cercare l’indirizzo preciso. Un ora tra vie inesistenti, confini di città che si accavallano e infine, quando troviamo la strada corretta, il numero non corrisponde. Ormai è tardi e sono proprio tutti alla fine delle energie. Io, di mio, ho speso tutte le opzioni che avevo (navigatore, cartina, tre richieste di informazioni in punti diversi, internet, una telefonata ai proprietari e una a Roberto (anche se l’orario era fuori dall’ ordinario, ma non sapevo come uscirne). Ok, esaurite le idee. Poco male, a tre miglia abbiamo casa nostra che è molto grande con quattro camere da letto e dieci posti letto. Tutti da noi! Domani mattina risolveremo l’arcano. Intanto abbiamo a dormire con la gioia di avere qui con noi i nostri amici.

ps – unico momento in cui mi sono afflosciato…quando arrivando a casa nostra il codice per l’apertura della porta non ha funzionato per tre volte di fila…in quell’ istante ho pensato ad un piccola candid camera

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

2 Comments

  • Mario Pisapia ha detto:

    … a leggere è stata a dir poco un’odissea!
    Saluti a tutti.
    Ci sentiamo presto, un abbraccio.
    Mario

    P.s.
    quanto mi piacerebbe essere li con voi!

  • Daniele Bogiatto Daniele Bogiatto ha detto:

    Ciao Mario,
    niente di che, fa parte delle piccole avventure che danno il sale ad ogni viaggio 🙂
    La prossima volta mi sa proprio che ci sarai anche tu!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.