La vita è quello che creiamo, non quella che crediamo di creare

lights-camera-action

La vita che viviamo e le scelte che ci si parano innanzi sono il frutto di un caso o di un semplice scherzo del destino? Oppure sono la naturale conseguenza delle scelte che facciamo quotidianamente?

Semina un’azione e raccoglierai un abitudine. Semina un’ abitudine e raccoglierai un comportamento. Semina un comportamento e raccoglierai un destino.

Cominciamo da questo.
I perdenti nella vita optano per la prima risposta. Semplice, deresponsabilizzante in una parola sola fallimentare.
Come la loro vita evidenzia con grande maestria. L’esistenza ha un sottile senso dell’ ironia.
Optiamo quindi chiaramente per la seconda.
Diciamo che a questo punto chi da tempo segue corsi di formazione, leggi libri e lucida attestati di frequenza si sente a posto. Vedo la testa che annuisce di fronte ad uno specchio o ad un monitor che ne riflette l’ immagine.
Ma siamo solo agli inizi.
Ciò che ci si para innanzi è il frutto quindi delle nostre vere scelte, delle nostre vere intenzioni.
C’è tutto il nostro essere che lavora da tempo anche mentre noi dormiamo per produrre tale risultato. Ecco che la mente scimmia, la mente che crea la prigione per la nostra anima è pronta ad insinuare il dubbio.

scimmia-uomo

“Non è quello che volevo, non è il momento in cui lo volevo. Non doveva accadere così, doveva andare in un altro modo. Mi ero fatto un piano, non va bene così.”
La mente è abile, astuta, allenata a non stare nel tempo presente e a non guardare i fatti.
La verità è quello che ho di fronte è proprio quello che volevo che si realizzasse. Che sia un arcobaleno o una tempesta è tutto perfetto nel suo divenire. Posso far finta che non accada, far finta di non vedere, cercare di passare vicino senza fare in modo che la vita si accorga delle mia presenza.
Oppure posso entrarci intensamente, con tutto me stesso, con il cuore e la passione che contraddistinguono la nostra vera essenza mortale quelle che rende la nostra anima un velo bianco di incredibile bellezza.
Sei pronto a guardare che cosa veramente hai voluto creare nella tua vita?
Allora guarda ciò che apparentemente ti si para innanzi coglilo con determinazione.
La vita è un bellissimo mare se hai il coraggio di tuffarti nelle sue onde.
mare

Oppure puoi farla diventare quella cosa che accade mentre sei impegnato a fare altro.
Non so dove in questo momento stai appoggiando il tuo preziosissimo sedere ma puoi fare una scelta potente e sollevarlo insieme al tuo corpo nella direzione della decisione che stai rimandando da chissà quanto tempo per servire come uno schiavo la Dea della procrastinazione.
Ricorda che si tratta di una Dea per nulla riconoscente, il suo unico obiettivo è tenerti in catene.
A te la scelta!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

2 Comments

  • Emanuela Brussa ha detto:

    Bellissima riflessione ..la vita è quella che creiamo e non quella che crediamo di creare… e per accorgerci che è così occorre togliersi le bende dagli occhi per vedere ciò che è la vera realtà e non quello che gli occhi vogliono vedere… UN VOLTO ARMONIOSO nel suo insieme ci dice che sta bene con se stesso e ciò che ne consegue è produrre sempre di più meraviglie nel creato .. come un pò di anni luce fece “qualcuno” prima di noi .. …. Emanuela

  • nick ha detto:

    Sono d’accordo su tutto! un saluto e buona vita!

Leave a Reply

Your email address will not be published.