La sfida è con noi stessi, ogni giorno, ogni minuto, ogni secondo

La settimana lavorativa è finita e mi è sembrata lunghissima a causa del rientro dagli Usa e del fuso orario. In realtà se qualcuno dovesse chiedermi da quanto tempo siamo rientrati gli risponderei che non siamo mai partiti. Un’ affascinante percezione spazio-temporale della nostra mente che è capace di separare nettamente due mondi. Invece la settimana non è finita, come sempre in maniera inaspettata per un’urgenza mi sento con una persona che ritengo molto importante, che considero determinante nel nostro percorso di crescita. Mi evidenzia alcuni elementi di dissesto della nostra attività che solo chi ha determinate competenze può vedere e che in parte sono emersi anche dal lavoro che stiamo facendo con Miranda Sorgente e la sua società Excetra. Ascolto  con attenzione e consapevolizzo ancora di più quello che avevo scritto pochi giorni addietro rispetto alla crescita necessaria sia come struttura che come formazione sia mia che di tutto il team. La telefonata è finita. Un leader deve chiedersi sempre e per primo dove ha commesso degli errori, dove può migliorare e dove può il giorno dopo agire per ottenere risultati migliori. Così rifletto, mi faccio questa domanda e mi do una risposta molto semplice. Siamo cresciuti ad una velocità impressionante e il business che oggi ci troviamo a gestire e a sviluppare è arrivato a posizionarsi a livello mondiale. Quest’anno è l’anno che nasce alla luce del consolidamento e proprio per questo è necessario che la mia guida sia forte, precisa e costante finalizzata a crescere professionalmente e personalmente e a far crescere in maniera corrispondente i manager della company partendo dai livelli più alti i quali necessitano di allinearsi con il livello raggiunto.Così dopo questa riflessione telefono a Federico (so che è Sabato ma è importante). Ci confrontiamo su alcuni aspetti e definiamo un passo supplementare nella giornata di lunedì per aumentare il processo che abbiamo iniziato due mesi addietro con il lavoro di pianificazione. Potrebbe essere sufficiente se non fosse per il fatto che nel momento in cui mi sento sottoposto a pressioni forti ho difficoltà a gestire l’audio digitale che ho dentro di me e che continua a ripetermi che tutto quello che ho fatto è il minimo che potessi fare e che se qualcosa non è andato bene avrei dovuto pensarci prima. La mia attenzione è sempre a chi sta davanti, non mi giro mai a guardare indietro. Jenny sa quando comincio a non sentirmi bene per questo. Ci fermiamo a parlare. Consapevolmente so che tutto quello che mi sto dicendo non ha senso e ascolto Jenny che mi evidenzia in maniera oggettiva la grandezza di quello che stiamo facendo e il fatto che se non fossi un visionario e una persona capace di agire sapendo che dovrà affrontare momenti difficili (motivo per cui molti gettano la spugna) non saremmo arrivati qui. La conclusione è molto semplice, quasi di chiarezza cristallina e arriva alla fine del nostro dialogo. Senza specchio non è possibile vedersi dentro, uno specchio esterno che renda chiaro il modello. La sfida è grande e richiede molta focalizzazione e pulizia interiore nei vari processi. E’ il momento per me di riprendere il percorso di crescita personale individuale e costante, un nuovo Maestro mi aspetta. Dalla prossima settimana l’attenzione è accesa e l’azione verrà messa in campo al fine di realizzare questo incontro. Dalla confusione nasce nuova comprensione ed in realtà la grande sfida è quella che veniva citata sulla porta di ingresso dell’ oracolo di Delfi; “Conosci te stesso”. Nessun monito è più grande di questo.Nel momento cui rileggo tale frase la sfida si dissolve e mi rendo conto che non esiste nessun conflitto, solo un continuo e costante flusso di parziale consapevolezza. Un fascio di luce che con il quale illuminiamo il nostro cammino nello splendido buio del nostro inconscio.

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.