Jenny Space.  La mattina di oggi è iniziata meravigliosamente, appena ho visto che la città era ricoperta di neve ho svegliato tutti per portarli alla finestra. Io adoro la neve, incondizionatamente. Tuttavia, il mio entusiasmo non è stato condiviso da Ercole, il nostro cane, che mogio mogio è uscito depresso a causa del freddo per la sua passeggiata mattutina.

DSC01114Dopo aver portato i bambini a scuola Daniele ed io siamo usciti per dirigerci alla sede del Museo del Cinema per presenziare al Convegno , organizzato dalla Turin Marathon, “L’utilizzo della tecnologia nell’organizzazione dei grandi eventi”. Per strada, Daniele mi ha fatto una sorpresa e mi ha portata a far colazione nel mitico caffè San Carlo in Piazza Carlo Felice, uno dei Bar Storici di Torino.

DSC01119

Nevicava a grandi fiocchi e il paesaggio era veramente meraviglioso, da togliere il fiato. Torino è una città antica, a volte spenta nei colori, ma con la neve diventa veramente uno spettacolo, sembra di vedere una vecchia cartolina di inizio ‘900.

DSC01122

DSC01116

Così verso metà mattina arriviamo alla Mole Antonelliana, simbolo di Torino, che è la sede del Museo del cinema.

DSC01125

Mentre Daniele finisce di telefonare io mi accomodo, mi  metto tranquilla in quella che penso essere l’ultima fila, non ci sono sedie ma panche e la sala è in penombra. Ad un certo punto, dopo aver letto il materiale che ho preso alla registrazione alzo gli occhi e vedo che la sala è piena di gente rivolta nella mia direzione. Ops, sono in prima fila, vicino a tutte le autorità, ecco perchè era una panca vuota… Non mi perdo d’animo e fingo naturalezza, finalmente arriva Daniele che ignaro di tutto si accomoda vicino a me. L’evento è condotto dalla direttrice di GRP e in parte da Luigi Chiabrera patron della Turin Marathon.

DSC01136

Chi ha pubblicizzato l’evento su Torino Sette, settimanale della Stampa, non ha ben definito l’appuntamento  perchè piu’ che di grandi eventi si parla solo della maratona. Va bene lo stesso, perchè da ogni evento si porta sempre a casa qualcosa di buono. L’esposizione dei relatori è abbastanza tecnica e poco coinvolgente, tranne quella di Luigi Chiabrera  che si sente che è molto coinvolto dal progetto e quindi trasmette il suo Sogno e i suoi obiettivi. Rimaniamo fino al termine, attendo che Daniele finisca di parlare con Chiabrera e torniamo a casa, pronti a proseguire la giornata. Durante il ritorno ci confrontiamo sulle modalità dell’evento e riflettiamo su quanto difficile sia stare al passo con le nuove modalità del web. Le vecchie società si muovono con lentezza , in vari sensi,e pur con molta buona volontà quando il progetto che realizzano è terminato è già vecchio.

Tornati alla base Daniele torna subito al lavoro io vado a prendere Beatrice e Raffaello a scuola che sono molto agitati per via della neve.

DSC01145All’inizio barbotto perchè si bagnano poi metto da parte il ruolo di mamma e mi faccio coinvolgere nella battaglia, in realtà alla fne sono loro che si lamentano perchè li ho ricoperti di neve da capo a piedi…

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.