Jenny Space. A volte capita di ascoltare una musica per una melodia gradevole o un suono che appassiona, piu’ spesso capita con le canzoni in lingua straniera di farsi trascinare dal suono senza capire praticamente nulla del significato.
Per quanto ne sappiamo possiamo anche essere li a dimenarci al ritmo di parole che sono un inno alla bellezza del Paguro Bernardo.

Unknown-2

Ci sono momenti invece, in un cui il ritmo si fonde con la potenza delle parole che fanno vibrare corde ben piu’ profonde di quelle del ritmo. Capita che riusciamo a fonderci con una canzone e farla nostra, e mentre la sentiamo ci fa sentire forti come leoni.

images-2

A volte ancora ascoltiamo parole che risuonano all’interno con la potenza di un gong, che ci fanno scoccare la scintilla e di colpo vediamo intorno a noi il piu’ grande uovo di Colombo che mai avrenmmo potuto immaginare.

Ho acquistato tempo fa l’album “Ora” di Jovanotti, un poeta delle lettere gridate e sussurrate.

images

Alcune canzoni sotto un ritmo importante nascondono pensieri profondi. Per motivi diversi non ero arrivata verso la fine dell’album e non avevo mai scoltato Pesci grossi,

images-1

nonostante ci fosse la partecipazione di uno dei miei cantanti preferiti che e’ Cesare Cremonini.

La ascolto e rimango abbagliata da luce pura, da parole semplici come piume e forti come terra calda :

Datemi un maestro e diventerò un allievo
Datemi un martello apparirà e di certo un chiodo
Datemi un motivo e troverò di certo un modo
Datemi un pennello e prima o poi nascerà un quadro
Dammi una serratura e apparirà un ladro

music heart

Che stupore!! Che stupendo modo di ribaltare i punti di vista. Un curioso modo di filtrare l’universo delle situazioni. Un modo perfetto per muovere l’energia e darci la chiave per trovare tesori fino ad ora trasparenti come ghiaccio.

Di colpo possiamo uscire e vivere mille vite diverse indossando i panni di  infiniti personaggi come in un Pirandelliano racconto.

images-3

Si smette di muoversi per necessita’, di prendere un chiodo solo quando abbiamo un quadro da appendere, di cercare una forchetta solo quando vogliamo mangiare.

Non cerco attrezzi, parole, volti e  argomenti che conosco.

Prendo strumenti, visi, corpi, cieli che non ho mai toccato e dipingo un universo nuovo.

experiment-wall-3

Che meravigliosa Magia da ripetere all’infinito senza confini di spazio…

Jenny

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.