La Bogiatto’s Family tra St. Raphael e St. Trophez.

Jenny’s Space. Questa mattina non è stato il rumore della sveglia a riportarci alla realtà ma un magnifico cinguettio. Non mi sono subito resa conto di non essere a casa,ancora prima di aprire gli occhi sono infatti i rumori e poi gli odori a ricordarmi che non
siamo nella nostra casa di Torino ma in un’altra città. Il risveglio è lento fino a che il fantastico trio dei nostri pargoli non sente
che siamo svegli e si catapulta nella stanza buttandosi a missile sul nostro letto. Dopo una colazione deliziosa con i croissant
appena sfornati che Daniele e Leonardo sono andati a prendere, decidiamo di dirigersi verso la costa ovest. La nostra prima tappa
è St. Raphael, una bella cittadina sulla costa.

DSC00487

Ci dirigiamo subito nella parte vecchia e poi troviamo il mercato. Non è un mercato grande
ma è molto caratteristico, facciamo subito tappa per approvigionarci delle vivande per il pranzo. In un banco di specialità alsaziane
scegliamo formaggi caratteristici, in prevalenza di capra e pecora. Siccome quando siamo all’estero tocca sempre a me parlare
nei negozi indipendentemente dalla lingua, mi avventura con il francese. Preciso che è una lingua che non conosco,
tranne brevissime reminescenze scolastiche.Lo leggo abbastanza facilmente, avvantaggiata dal fatto di essere piemontese
e quindi ricordo il dialetto di mia nonna che ha diverse somiglianze. Sul parlare invece pochissimo, tanto che la signora,
dopo avermi scambiata per un’olandese, capisce che siamo li non per vacanza ma perchè abbiamo qualcuno in un ospedale
o in una casa di cura,ancora non capisco come mai.. Dopo aver aggiunto 2 baguette e 2 porzioni di torta Tropezienne
(specialità di St. Trophez), incuranti del vento fortissimo ci dirigiamo a mangiare sulla spiaggia.

DSC00472

Dopo pranzo, decidiamo di proseguire ancora verso ovest e raggiungiamo la mitica St. Trophez. La cittadina è molto colorata anche se preferisco di gran lunga Nizza, ci sono degli yacht ancorati nel porto che sono uno spettacolo da vedere e li osserviamo dopo aver preso un ottimo gelato da Barbarac proprio di fronte al porto.

DSC00489
Facciamo poi una bella passeggiata lungo le vie del centro e ci facciamo quattro risate osservando le cifre elevate di alcune boutique.
Acquistiamo un paio di cartoline e 1 magnete per gli album e verso le 17 ripartiamo alla volta del Carrefour di Nizza per fare
un pochino di spesa. Girando per i supermercati francesi ci sentiamo molto terzo mondo dell’europa. Questo perchè i prodotti
che arrivano da noi sono veramente  minimi rispetto a quelli di paesi come la Francia, l’Inghilterra e la Germania.
Così girare per le corsie è un divertimento per scoprire tanti nuovi prodotti, e ci divertiamo tutti molto.
Si conclude così una bella giornata di divertimento in famiglia. Ci voleva proprio.

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.