J. Safran Foer. Se niente importa perchè mangiamo gli Animali?

Jenny Space. Come ben si sa sono un’avida lettrice, per questo su riviste di vario genere avevo letto delle interviste a Jonathan Safran Foer sul suo ultimo libro”Se niente importa, perchè mangiamo gli animali?“, di cui avevo letto in passato un libro molto strano “Molto forte, incredibilmente vicino” e di cui avevo regalato il libro “Ogni cosa è illuminata” da cui hanno tratto anche un film. Negli Stati Uniti Foer è acclamato come uno dei migliori autori della sua generazione, ha sempre scritto romanzi e questo è il suo primo saggio costatogli tre anni di ricerche sul campo.

428341583_79f8bab39a-460x345

Cosi’ dopo averne letto con interesse da varie parti, mi ero segnata questo libro tra quelli che avrei desiderato leggere. Continuavo a rimandare, sapendo che non si tratta di un romanzo, ma di un saggio e che una volta letto avrei avuto una diversa consapevolezza alimentare con cui fare  i conti. Anche dopo averlo acquistato e iniziato, dopo una manciata di pagine, l’ho congelato e fatto sorpassare da altri libri che nel frattempo ho terminato. La settimana scorsa, forse forte anche del fatto del cambio di alimentazione intrapresa ho iniziato a leggerlo seriamente. Faccio una premessa, questo è un libro di quelli da mettere in cima alle priorità, da leggere assolutamente, sia che siate amanti degli animali che della carne. Il titolo è in parte fuorviante perchè non è o almeno non solo, uno scopo animalista a fare da scheletro al libro. Molto di piu’, la parte sconvolgente è scoprire sia come vengono allevati gli animali, che dire torturati è dire poco, sia lo schifo di cui è composta la carne che mangiamo. Carne è una parola grossa, si tratta di marciume che viene disinfettato e irrorato con gusti per farlo arrivare con buon gusto e bell’aspetto sui banchi del supermercato.

polli

Ho sempre pensato che fosse la carne rossa a fare piu’ male, invece i famosi antibiotici sono niente in confronto a cio’ che si porta dietro il pollame in primis e la carne suina a seguire. Foer non spinge necessariamente a diventare vegetariani ma almeno onnivori selettivi, ossia se si desidera mangiare carne almeno conosciamone bene la provenienza, ma per davvero. Da quando l’ho letto io, ora lo sta leggendo Daniele. Io e Daniele non abbiamo piu’ toccato carne e fatto da due amanti del genere come noi è molto. Nell’ultima spesa ieri da Tommy’s Produce,

DSC03977

siamo usciti con un carrello stracolmo solo di frutta e verdura.

DSC03978

Tornando al libro, veramente, leggetelo, anche se si riferisce al mercato americano che è peggiore, noi europei stiamo velocemente raggiungendo gli stessi standard nella produzione animale.

88d28584f21b4a7a9d6e02033c3352eauniqueidcmcimage1

Dopo averlo letto ogni persona puo’ prendere la decisione che desidera, qualsiasi sia nulla sarà, alimentarmente parlando, come prima. In quanto a noi, tra frullati, frutta e verdura ci stiamo trasformando in vegetali, tanto pare che il verde quest’anno sia di moda..

Clip Art Graphic of a Lime Green Guy Character

 

7 Comments

  1. Maria Vicenti scrive:

    Ciao Jenny.
    Non puoi immaginare la mia gioia,per l’argomento che hai affrontato. Anch’io in passato ero una grande divoratrice di bistecche, tanto che a 25 anni, i valori dell’azotemia, avevano superato i limiti.E proprio il medico di famiglia, mi aveva proibito di mangiare carne,soprattutto rossa. in seguito, con gli anni ho ripreso a mangiarla,senza approfondire la conoscenza sull’argomento. Finchè un bel giorno il mio corpo da solo ne ha preso consapevolezza.Giugno2009, il mio corpo si rifiuta di mangiare carne… l’ho ascoltato. Settembre 2009 primo UPW, Anthony Robbins ne parla durante il corso e ho avuto la conferma,avevo fatto la scelta giusta! Oggi il mio frigo è pieno solo di frutta e vedura.
    Preferisco averlo vuoto pittosto, pieno di carne.
    Un giorno il tuo Raffy vedendo il frigo vuoto mi ha detto: !! ma che casa povera!! Era solo in attesa di essere rifornito…Ho riso talmente tanto!!!e quando lo vedo vuoto mi ricordo di Raffy:
    Ma che casa povera!!!!!!!

  2. Mary Tomasso scrive:

    Eccellente scelta frutta e verdura! Io personalmente sono vegetariana da sempre, fin da piccola rifiutavo la carne perché proprio non mi piaceva. Comunque come ben scrivi, Jenny, il discorso riguarda piú che altro la consapevolezza alimentare, cioé sapere da dove viene quello che mangiamo. A tal proposito, aggiungo: occhio con la soia, la maggior parte di quella che si trova in commercio é transgenica, oltre ad essere una fonte importante di fitoestrogeni. Un saluto da una vegetariana nel paese della carne (Argentina)

  3. Matteo Bocedi scrive:

    Ciao,
    grazie per il bel articolo ed il consiglio del libro!
    Da circa un paio di mesi, dopo aver parlato con un amico, ho provato a smettere di mangiar carne.
    I risultati sono stati incredibili, ovvero non ho più avuto problemi digestivi, ho perso alcuni chili e mi sembra di essere più lucido mentalmente(è anche vero che ero un “divoratore di carne”).
    Leggendo il tuo articolo capisco che in questa scelta ci può essere anche una componente etica.
    Grazie
    Matteo

  4. Jenny Perotti scrive:

    Ciao, grazie per i vostri commenti che raccontano una parte personale della vostra vita. Per noi e’ stata una scelta importante, soprattutto aver deciso di allargare questa decisione a tutta la famiglia. Ora ne siamo tutti contenti e sperimentiamo nuove ricette e nuovi modi di alimentarci. Non abbiamo eliminato tutti i tipi di pesce, abbiamo tolto solo quelli allevati. @ Maria so della tua scelta e posso vedere ogni giorno quando siamo li, come la tua alimentazione ti renda energica e piena di vita! @ Mary, hai ragione per la soia, infatti l’hamburger di soia e verdura e’ per i bambini un prodotto occasionale, il senso è proprio, come dici, di essere consapevoli dei prodotti di cui ci alimentiamo, di qualsiasi genere essi siano. @ Matteo, visto che sei già sulla strada leggi il libro, non tornerai piu’ indietro :-)

  5. Matteo Bocedi scrive:

    Ciao,
    comprerò al più presto il libro in questione!

    Mi permetto una domanda: ho letto che la soia in commercio è, per la maggior parte transgenica, ne sconsigliate quindi l’utilizzo?

    Grazie e tante belle cose

    Matteo

  6. mario amoruso scrive:

    anch io dopo aver capito da ragazzino la carne nn deve essere mangiata,x tanti motivi.dopo quasi 3o anni senza mangiare carne mi sono fatto fare da questo schifo di alimentazioni forzatamente in quanto nn sono stabile nel lavoro.comunque una cosa posso assicurare che,quando la mangio dopo mi viene il vomito.bisogna dare piu informazioni ai giovani xtanto continuare con libri e filmati.bravi

Leave a Comment

 
 



 

Recent Comments

  • Alex Stampatore: Chiedere, durante una business coaching, di redigere un budg…
  • Dan Bogiatto: Ciao Alessandro, grazie per il tuo commento. Vado a leggere …
  • stefania.suriano: straordinario anche il video!!! l'energia sottile è un qual…

Ultime Foto

Apertura_TheGamepalco_TheGame1911696_492559930856051_146085017_n1794599_492560027522708_1626087740_n1969373_492560154189362_1347726302_n1622633_492560187522692_943630462_n1974983_492560254189352_457028660_n1798393_492560424189335_303519599_n