Il Linguaggio degli Schiavi del XXI secolo – come liberarsene per procedere verso i tuoi obiettivi

“Il linguaggio degli schiavi” è un tema rilevante e abbastanza invisibile ai più.
Un argomento profondo ed importante perchè è la chiave del successo professionale e personale per coloro che desiderano raggiungere risultati di eccellenza nel nuovo mondo in cui viviamo, da me nominato Pantea (il mondo che si è generato dalla miscelazione di virtuale e reale, ormai inscindibili).

Il linguaggio ricopre un ruolo chiave nella nostra evoluzione, è lo strumento che ci ha consentito di staccarci da tutte le altre forme di vita rendendoci più adatti alla sopravvivenza e diventando l’ animale più “pericoloso” di tutto il regno.

scimmia-uomo_

Nella scala dei cacciatori l’uomo è in punta alla piramide anche se oggi molti tendono a classificare l’uomo come il parassita della terra ed in taluni casi sembra proprio che abbiano ragione.

Il web e il mondo reale combinati hanno generato un’ evidenza in Pantea che era già chiara ai Faraoni migliaia di anni addietro. Le parole hanno un potere magico, quello di creare la realtà. Il linguaggio è un’ invenzione dell’ essere umano e come diceva Osho, maestro illuminato del secolo appena concluso, di una bellezza particolare perchè totalmente vuoto in quanto ogni parola per essere definita ha bisogno di altre parole e tali altre parole hanno bisogno per essere definite di altre ancora. Un circolo virtuoso che si conclude nel nulla.

Un nulla però che genera risultati concreti e tangibili nel mondo, nella realtà, nel web, nella nostra aziende e nella nostra vita. Un nulla che costruisce invisibilmente il nostro percorso, il nostro “destino”.

destino
Quando incontro delle persone posso individuare il loro cammino in pochi minuti perchè individuo le parole chiave che usano, quelle fondamentali nel loro linguaggio e che sono le keyword della loro vita.

Parola-chiave1

Tali parole sono quelle che nell’ universo esistenziale attireranno quel tipo di traffico esattamente come nei motori di ricerca.
Pantea è la conoscenza mancante oggi alla maggior parte delle persone.

Il linguaggio, nello specifico quello italiano, è stato configurato, ridefinito e costruito per rendere tutta la popolazione obbediente ai voleri del Re e come tale si è propagata con una successiva implementazione durante la dittatura Fascista.

Abstract speaker silhouette with letters

Non ci sono giudizi di valore in questo, solo semplici rilevazioni oggettive del significato che è sotto gli occhi di tutti. La libertà non passa dalla definizione di giusto o sbagliato ma dalla consapevolezza di come stiamo vivendo e cosa stiamo utilizzando per vivere.
Un esempio che può forse colpirti? In Italia quando rispondiamo al telefono diciamo “Pronto”. Sai da dove deriva? Dal mondo militare, la risposta significa “Pronto ad obbedire agli ordini”. Negli Usa si risponde diversamente, la traduzione in Italia sarebbe “Ciao”. Ben diverso, non trovi?

Ogni volta che rispondi al telefono in tale modo stai dando un segnale, un ancoraggio al tuo cervello, al tuo mondo, al tuo destino che tu sei “Pronto”…chiediti per cosa…..è una domanda importante.

Così negli anni, ormai venti, di studi, di esperienza, di approfondimento con migliaia di persone di tante tipologie diverse mi sono reso conto di questo linguaggio che oggi definisco degli schiavi. Qualcosa di sottile, invisibile e di uso comune. Parole come lavoro, vacanze, problema, destino, scopo, missione, realtà, intelligenza sono comuni nella vita di tutti gli individui ma non essendo stati sviscerati possono contenere il seme della libertà come il seme della schiavitù. Nel web la trasposizione di tutto questo diventa ancora più evidente ed anzi ne è stata potenziata.

TheMatrixWallpaper1024

Liberarsi, come in matrix, e  vedere il vero mondo è articolato, impegnativo perchè passa da un processo che richiede attenzione. Consapevolizzare il linguaggio reimparando a parlare, a comunicare, ad usare con attenzione le parole.

Questa volta però non prendendo per buono quello che altri ci hanno insegnato quando eravamo piccoli, quando eravamo dei bambini e dandole per assodate per tutta la vita, ma riprendendo quelle che sono un fattore chiave per la vita.

Quindi una volta che, prendendo dai vari vocabolari della lingua italiana (che scoprirai con stupore dare definizioni che sembrano le stesse ma che portano semi di sviluppo diversi), i corretti significati delle parole, sarai libero di costruire oggettivamente il linguaggio del successo che ti appartiene, il linguaggio dell’ uomo libero o donna libera che rende possibile la manifestazione dei risultati che desideri consapevole che la tua libertà finisce dove termina quella delle persone che ti stanno accanto.

freedom_hd

Oggi viene inviato un nuovo capitolo e presto sul questo sito per tutti coloro che si sono già iscritti e per quelli che si iscriveranno verrà creato uno spazio speciale dove poter vedere tutto l’archivio con tutti vari capitoli. I primi hanno avuto un grandissimo successo e ho parlato del corretto significato delle parole “lavoro e vacanza” e nell’ ultimo della parola “problema”

La libertà ad un passo di click grazie alla scoperta delle keyword del tuo motore di ricerca esistenziale. Prendine possesso, è il tuo “destino” in Pantea.

La fondazione di Technobia è la materializzazione di un sogno ad ali spiegate.

AudioLanding_3

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

One Comment

  • Anita Cerpelloni ha detto:

    caro daniele, le tue riflessioni fanno riflettere molto ed è necessario prendere consapevolezza di ciò che dici: nelle mani dell’uomo c’è il suo “futuro”, perchè sprecare un’occasione per migliorare la nostra vita!?!…….l’uomo, come dici può essere l’animale più pericoloso per sè e per tutti gli altri, ma può anche decidere di essere l’artefice di un mondo migliore!…….dipende dalle scelte che si fanno!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.