Ho perso dieci kg di peso, sono entusiasta!

Clicca qui per Iscriverti gratuitamente alla videonewsletter di Daniele per ricevere gli strumenti per migliorare business and life style!

Guardo la bilancia e mi sento straordinariamente contento del risultato raggiunto. Ho perso i primi dieci kg di peso quando ad un certo punto, solo qualche mese addietro, non avevo più nessuna speranza di trovare una chiave di volta. Non so se tu nella tua vita hai mai gestito problemi di peso ma se ne hai fatto o nei fai parte sai quanto a volte sia difficile. Ogni persona ha un modo per scaricare le naturali tensioni che si accumulano durante le giornate ed io fin da piccolo sono stato cresciuto in una famiglia in cui il cibo è parte importante, è un cardine su cui ruota la porta. E non siamo certo leggeri di costituzione. Sino a 25 anni sono stato un atleta molto minuzioso nella preparazione e nell’ alimentazione. Praticavo bodybuilding ad ottimo livello, ho praticato arti marziali e giocavo a tennis. Quindi a 26 anni durante il periodo difficile ho preso la curva sbagliata sino al 2006 dove dopo un lungo lavoro sia alimentare che fisico (palestra, krav maga, muay thai) ero arrivato ad un forma fisica superiore a quando avevo 25 anni. Sono alto 175 cm e pesavo 80 kg al 10 % di grasso corporeo con un ottimo livello per quanto riguarda sia la parte bodybuilding che quella di combattimento con il thai. Quindi la notizia della proposta di eBay del superEsperto. Grande emozione, grandi cambiamenti e perdo il giro. Salgo sino a 110 kg, mai raggiunti prima. Quindi mi rimetto leggermente meglio ma qualcosa non gira. Mi stabilizzo intorno ai 104. Ma quando vuoi fare qualcosa nella vita arriva sempre il momento giusto.

Il mio è l’evento BOW 2010. La sera prima come da accordi mi incontro Fabio Pertile che mi ha iniziato al running oggi parte integrante della mia vita sportiva. Un incontro di coaching sportivo legato alla corsa e all’ alimentazione. Fabio ha un’ energia molto forte. Cominciamo a lavorare e tocchiamo appunto il tasto dimagrimento (che è il risultato di un’ alimentazione corretta, ovviamente). Senza che me ne accorga mi lamento tirando nel mucchio delle scuse che se fossi io stato ad ascoltarmi ad un certo punto mi sarei sputato in un occhio…ma sappiamo che ognuno di noi ha bisogno dell’ altro per poter crescere. Ad un certo punto Fabio mi guarda e mi dice “Vuoi dirmi che non hai le …. per decidere di dimagrire e rimetterti in forma sapendo che è così importante?”

Una martellata sui denti che in quel momento non solo mi da fastidio ma mi arrabbio anche,anzi, penso che non capisce le mie motivazioni. E detto tra me e te, fa solo bene!

Finisce l’incontro con l’impostazione di un piano. Ma la parte logica non sarà quella che determina il passaggio. Quella frase mi rimane nella testa. Quando decido sono di una determinazione forte e focalizzata. Dove mi ero andato ad infognare? Nel mondo delle lamentele con me stesso.

Ho deciso in quel momento e ho pianificato passo per passo, graduale.

Oggi la mia alimentazione non è mai stata così attenta e l’attività sportiva ben calibrata. Ogni giorno mi sento ringiovanire e in una forma spettacolare. Recupero con esso anche una parte di motivazione e grinta che si era assopita con il peso. Mi viene in mente uno dei passaggi che ricordo con piacere di Rocky, gli occhi della tigre.

Bene, dieci kg li ho smaltiti, peso oggi 94. Prossimo step 89 kg. Ho come obiettivo il peso forma in massa a 78 per fine anno.

Grazie Fabio, sei un coach che ha il coraggio di dire le cose in faccia, niente più niente meno.

Clicca qui per Iscriverti gratuitamente alla videonewsletter di Daniele per ricevere gli strumenti per migliorare business and life style!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

4 Comments

  • Complimenti Daniele,
    ti capisco perfettamente. Circa 10 anni fa ho vissuto la stessa cosa, dopo anni di disagio e confusione.

    Come giustamente hai scritto, l’alimentazione è fondamentale e con essa anche un corretto piano di allenamento, ma ci tengo a sottolineare come molti sottovalutino l’aspetto mentale (a mio avviso il più importante).

    Ti faccio ancora i miei complimenti! 🙂

  • Maria Murillo ha detto:

    Trovare il VERO SENZO e significato (il pú alto, il piú grande, il piú profondo) dietro a ogni obiettivo, sono alcuni elementi a considerare per lasciarti andare e piú che “raggiungere” PERMETTERE che il tuo vero IO sia re-creato!! Sounds like you took out the “resistance” and like we know, the body has excellent memory!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Complementi davvero! ti sei tagliato non solo 10 kg, ma piú di 10 anni!!!!!!!!!! ;-))))

  • Mario Tura De Marco ha detto:

    GRANDE!!!! Nel mio caso il cibo è stato negli ultimi anni il premio per l’impegno di una giornata di lavoro pesante ed asfissiante. Colazione zero, pranzo …oplà si salta e cena pantagruelica perchè finalmente, dopo una giornata tirata, ci si può rilassare.
    Ho partecipato a UPW 2010 con aspettative legate alla motivazione in campo business e sono tornato ad essere una “macchina da guerra” in ogni settore della mia vita. Ho capito che non importa cosa devi fare, ma conta se veramente vuoi fare questa cosa e in che modo. Oggi posso dire che ogni cosa che voglio fare diventa una sfida e la faccio e, ovviamente, la faccio al meglio che posso.
    A distanza di un mese esatto dal termine di UPW 2010 ho “regalato” ben 5 kg passando da Kg. 89 a 84 e, udite udite, mangiando più di prima. Colazione da RE, pranzo da PRINCIPE e cena da POVERO. Esattamente il contrario di prima. Ho iniziato a correre, cosa che odiavo e che oggi mi fa sentire bene. E’ un sacrificio ed una lotta (io sono un velocista e non un fondista), ma che puntualmente vinco grazie alla forza mentale che, come riportato nel post di Alessandro, è la cosa principale.
    Anche per me i 78 kg. sono la meta di fine anno. Chissà che non ci si trovi a festeggiare assieme il risultato raggiunto davanti ad una bella aragosta da Joe’s Crab a Clearwater http://www.joescrabshack.com/locations/store/default.aspx?store=56
    Bye M

  • Daniele Bogiatto Daniele Bogiatto ha detto:

    @Alessandro
    Penso che tu abbia ragione, viene sottovalutato alcune volte l’aspetto mentale che origina o meno cambiamenti importanti
    @Maria – sì, mi seno ringiovanire ogni kg che perdo 🙂
    @Mario – 84? Sei vicino ai 78, penso che saranno prima di fine anno, ho qualche kg in più da lasciare per strada ma penso che possiamo darci da ora l’ appuntamento indicato con tanto di foto di rito con bilancia!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.