Hiperformance: la visione di una società migliore grazie alla formazione

05 novembre 2009 006

Sapere che stai contribuendo a fare un progetto che migliorerà la vita di migliaia di persone. E’ qualcosa che ti riempie di soddisfazione soprattutto perchè un tempo io ero una di quelle persone che nel suo smarrimento si avvicinava al primo corso di Anthony Robbins.

Oggi la giornata è partita con una riunione qui a Roma con Mody Acampora per rivedere i punti salienti del progetto Hiperformance Europa in virtù dell’ importante cena serale con le società che distribuiscono nei paesi europei. Ovviamente non potevamo mancare visioni e sviluppi di lungo termine ma come mi diceva Mody “vuoi mica che ci facciamo mancare qualcosa e rischiamo di annoiarci?” ….sicuramente no :-)

Ci lasciamo per i nostri appuntamenti. Io nel pomeriggio ho il piacere di rivedere Luigi Di Salvo con notevole piacere. E’ arrivato il momento di definire insieme uno sviluppo importante e al bar dell’ Hotel siamo seduti di fronte mentre costruiamo una visione, cerchiamo di verificare il nostro allineamento di valori. Luigi sin dal primo momento si è dimostrato un professionista e un imprenditore serio, preparato e con un forte senso etico. Le due ore che trascorriamo insieme voleranno e si concluderanno con un accordo siglato con una stretta di mano, quel modo che per me indica il preludio di grandi successi. Sono molto contento di aver conosciuto Luigi. Presto ne vedremo i primi risultati.

Pomeriggio altra riunione in Hiperformance con Nello, Mody e Michele Tribuzio. Un lavoro intenso per approfondire tutti i dettagli, non bisogna mai lasciare nulla al caso ma sempre essere preparati in eccesso. Quindi via in preparazione per la cena. Qui incontro e conosco di persona i titolari delle società europee. Una grande emozione, un continente al tavolo per un progetto internazionale.

La cena organizzata da Hiperformance è come sempre impeccabile ed oltre ad aver conosciuto Isabel Sales e Roger Lannoy ho avuto il piacere di conversare per tutta la serata con Petra Schubert e Joe Kortus titolari della Starline. Stupendi, molto affabili e motivatissimi a fare un lavoro straordinario. Ho avvertito subito un forte sintonia e anche conversando in inglese quindi non nelle nostre lingue madri abbiamo potuto recepire insieme un totale allineamento.

Essere dentro il mondo della formazione ad alto livello internazionale è qualcosa di straordinario, emozionante e superlativo.

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.