Google rientra nei valori che enuncia e rifiuta la Cina

Mi fermo per fare la colazione al bar dopo aver portato i miei figli a scuola. Leggo con interesse l’articolo che è apparso sulla stampa dello scontro in atto tra Google e il governo cinese. Finalmente la società padrona oggi del web ha deciso di non piegarsi ad una censura che sul web soprattutto non ha ragione di esistere. Una scelta importante che riporta Google nei parametri dei valori  e della missione dichiarata. Una scelta coraggiosa? Indubbiamente e da rispettare in tutto e per tutto. Lo spostamento dei centri di potere è sempre più rapido e sempre più intangibile e proprio chi ne ha in mano il controllo ha una forte responsabilità sia sociale che storica. Cosa accadrà ora? L’ uscita dal terreno cinese comporterà un caduta? La Cina è grande e un motore di ricerca solo per questa nazione può competere tranquillamente. Mi soffermo sul giornale. La domanda mi rimbalza nella testa. Cosa accadrà? Nessuno può saperlo, in cuor mio però penso che alla fine chi si batte per la libertà, chi crede nei valori alla fine la spunta su chi vuole oscurare, in chi non crede nei diritti umani e nel rispetto dell’ altro. Un sogno? Non importa, non lo so se è solo un punto di vista. Io, personalmente, ci credo tutti i giorni. Ottima scelta Google!

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.