Jenny Space.  E’ sabato e il nostro obiettivo e’ trascorrere la giornata in spiaggia, vista l’esperienza positiva di Beatrice della settimana scorsa con la scuola,ci dirigiamo verso le bianche spiagge di Fort de Soto attraversando suggestivi ponti sull’acqua.

DSC04111

Dopo circa 1 ora una mastodontica bandiera americana ci segnala che siamo arrivati alla nostra meta. D’altronde siamo o non siamo nel paese in cui tutto e’ pubblicizzato come piu’ grande?

DSC04113

Il caldo e’ davvero tanto, anche se per caso non ce ne fossimo accorti da soli, la vegetazione del posto, piena di cactus, e’ pronta a ricordarcelo. Non abbiamo un  termometro ma penso siamo intorno ai 40 gradi.

DSC04115

Cosi’ dopo aver attraversato un tratto erboso ci troviamo davanti ad un paesaggio paradisiaco. Sabbia bianca finissima e acqua calda e trasparente.

DSC04116

Scopriamo anche i dollari mare, ve ne sono centinaia sulla spiaggia e nel mare, in alcuni punti sott’acqua  creano un vero e proprio tappeto sulla sabbia. Una volta essicati e puliti diventano bianchi e vengono usati per decorazioni varie, hanno la consistenza di uan conchiglia. Vi sono varie leggende su diloro, la piu’ famosa dice che se se ne rompe uno, energeticamente si liberano cinque colombe della pace. Raccogliamo anche delle conchiglie enormi, alcune sono spettacolari ma contengono mollusci vivi cosi’ le ributtiamo in acqua e ci teniamo solo quelle vuote.DSC04123

Quello che piu’ ci e’ piaciuto di questa spiaggia e’ che e’ possibile avanzare per decine e decine di metri avendo ancora l’acqua alla caviglia. Si alternano parti piu’ alte con  acqua fino alla vita e poi di nuovo acqua bassissima, tanto che verso sera la sabbia rimane scoperta e’ magnifico camminare in mezzo al mare cercando conchiglie, con la sicurezza di non veder arrivare qualche pinna.. Si cammina praticamente sull’acqua. Sbaglio o questa azione l’ha gia’ fatta qualcuno?

DSC04126

E’ sorprendente anche la temperatura del mare che in alcune parti e’ quasi bollente, in acqua vi sono anche tanti granchi, alcuni enormi, e Leonardo dopo poco li prendeva a mani nude con gran sorpresa di Daniele a cui fanno una terribile impressione.

DSC04118

Quando il caldo era troppo e dovevamo asciugarci per poter rimettere la crema solare, avevamo un bel rifugio montato da Daniele, una vera tenda da spiaggia!

DSC04122

DSC04154

Alla sera abbiamo dato il pane rimasto agli uccelli, i Sea Gully,che riescono a rimanere quasi fermi in aria e sono conosciuti per quanto sono terribili per cercare di rubare il cibo ai bagnanti.

DSC04146

La giornata e’ finita, riesco ad immortalare il sole che inizia a tramontare prima di riprendere la via di casa.

About Jenny Bogiatto

One Comment

  • Andrea Bogiatto ha detto:

    ciao a tutti sono zia alessandra..come state?noi bene ma zia loredana non tanto,infatti andrea e aurora sono a torino perchè lei è all’ospedale e io son a casa col piccolo così ho pensato di cercarvi tramite internet.non so se vi arriverà la mail..cmq ci ho provato..bellissime le foto..un bacione a tutti da me e gabriele!

Leave a Reply

Your email address will not be published.