Jenny Space.  Questa mattina,giovedi’, è stata dedicata alle riunioni su Skype, Skype.. che bel nome! Come direbbe il grande       Zio Mike!  Nell’orario di pranzo Daniele ed io,ancora straniti dal nostro tempo libero mentre i ragazzi sono alla Summer School,siamo andati in palestra,. Dopo alcuni giorni di pioggia e cielo coperto , molto, molto coperto,

DSC04017

è tornato il gran caldo, cosi’ non possiamo fare walking all’esterno se non vogliamo scioglierci come sottilette. L’altro giorno Daniele mi ha convinta a fare 1 ora di walking nello spazio libero tra 2 riunioni dalle 11 alle 12 del mattino. Durante il ritorno le nubi hanno lasciato campo libero al sole e dal caldo ho iniziato ad avere le visioni..

0511-0812-2901-5536_Spry_Old_Woman_Running_With_a_Walker_clipart_image

Cosi’ oggi allenamento al fresco e dopo aver fatto io miei soliti 40 minuti di tapis roulant e Daniele il suo allenamento muscolare abbiamo deciso di pranzare fuori. All’uscita dalla palestra abbiamo registrato un mini video di Daniele in relazione a skype e davanti al ristorante mi sono divertita a farne una parodia, per fortuna a Daniele non manca l’autoironia. 🙂  Non sapendo dove andare abbiamo digitato salad sul navigatore e ci siamo diretti in un posto sconosciuto che si è rivelato essere un ristorante greco.L’interno era piccolo ma molto grazioso e ben curato, con i colori base della bandiera greca, al pari del nostro tricolore che svetta nella moltitudine dei ristoranti preudoitaliani.

DSC04042

Vagli a spiegare che noi sulla pasta non mettiamo polpette con salsa di formaggio, che sempre la pasta non la mangiamo insieme alla pizza. Incredibile ma vero ho visto una marea di volte nei buffet le persone che si mettono la pasta(se per pasta intendiamo un terribile impasto colloso ) sulla pizza e le mangiano insieme. Bleach..Comunque,dopo aver solo chiesto che non ci fosse carne, abbiamo ordinato un’insalata greca per 2 senza leggerne gli ingredienti. Intanto, per 2, diciamo che quando è arrivata avremmo potuto benissimo mangiarla almeno in quattro,

DSC04043

L’espressione perplessa di Daniele non è solo per le dimensioni ma soprattutto per gli ingredienti. Nella base c’era un’insalata di patate, sopra un letto, almeno a 3 piazze, di insalata tagliata fine fine con verdure di ogni tipo: barbabietole rosse, rapanelli, peperoni, cetrioli,olive,pomodori e non so cosa altro. Il tutto ricoperto da morbida feta. Cosa che se gli avessi detto a casa che avevo preparato un piatto con la metà di quegli stessi ingredienti lo avrei trovato sul soffitto in perfetta imitazione di un geco. Anche io che amo la verdura, sono stata colta impreparata, perchè tra le poche cose che non mangio mai ci sono proprio le barbabietole, i rapanelli e i cetrioli.Praticamente il mio trio di desaparecidos. Che fare? Proviamo. Beh, incredibile ma era tutto buonissimo, Daniele ha detto che se l’avesse visto sua mamma mangiare un piatto del genere le sarebbe venuto un colpo per l’incredulità. Eppure gli è piaciuto moltissimo e abbiamo imparato un nuova ricetta per l’insalata.

arcimboldo

Questo ci ha fatto nuovamente riflettere su quanto a volte ci facciamo bloccare nella vita dai preconcetti. Se avessimo letto prima gli ingredienti non l’avremmo ordinata e ci saremmo persi un magnifico pranzo oltre all’opportunità di fare un’esperienza nuova. A volte basta fare piccoli passi per fare grandi scoperte. Il succo è sempre quello di mettere il piede fuori dalla nostra solita area di confort, potremmo fare conoscenze inaspettate.

barbabietole

Con delle barbabietole per esempio..

About Jenny Bogiatto

One Comment

  • Anita Cerpelloni ha detto:

    …..mi fa piacere che vi sia piaciuta questa insalata: le barbabietole crude contengono una montagna di minerali e di vitamine!!!!!..io aggiungo anche vari tipi di semi, girasole, zucca, pinoli, sesamo, ecc…..!

Leave a Reply

Your email address will not be published.