Diritto e rovescio di una crisi che colpisce anche le gang

Jenny’s Space.

Sono mesi oramai che in tutto il mondo si parla di crisi, in alcuni casi si tratta di crisi vera, in altri ci sono aziende che ci marciano per sfoltire i dipendenti in eccesso. Abbiamo visto foto di negozi chiusi e di case abbandonate, io stessa qui in America dove ho visto ad Atlanta veri e propri quartieri deserti, case con legni incrociati sulle porte proprio come nei film. Ho visto a Miami i parcheggi in cui decine di persone abitano usando le auto come parcheggi. Il massimo penso di averlo toccato leggendo una notizia fresca di questa mattina, pare che anche le bande criminali siano in crisi tanto da affittare le armi. Si proprio affittare, oggi cosa noleggio uan Magnum? Mah, magari domani mi affitto per un paio d’ore una Beretta tanto per fare uno scippo in centro considerato il traffico mi basta. Pazzesco.

Ci sono testimonianze di poliziotti che hanno assistito a sparatorie tra band in cui le rispettive vittime erano state uccise con la stessa pistola pur trattandosi di gang diverse. Sul come mi sono fatta qualche domanda ma non ho trovato ancora una risposta soddisfacente.

Ogni medaglia come sembra ha il suo diritto e il suo rovescio. Può sembrar brutto da dire ma corrisponde a verità, che il mondo ha fatto grandi passi avanti dopo le due guerre mondiali del secolo scorso. La gente ha fatto di necessità virtù e si è ingegnata costruendo un mondo migliore, si sono fatte grandi scoperte spinti dalla necessità sia in campo economico che medico come in in quello dei trasporti e in molti altri ancora. In questo caso per fortuna non si tratta di una guerra nel senso classico ma è un periodo storico che ha dei lati tangenti a questo per quanto riguarda la sopravvivenza in questo caso economica delle persone. A lungo termine il ritorno delle persone all’individualismo e alla meritocrazia, dopo decenni passati in coda ad una manciata di grandi colossi mondiali non può fare che bene in primo luogo alle persone stesse.

Considerando che non è questo un presente che molti si sono consapevolmente scelti, rimuginare sui vari Se non serve  perchè il tempo, almeno in apparenza fa una strada in avanti e non indietro. Analizziamo quindi ciò che acacde con una visione più ampia, trovando il modo di percorrere quelle grandi strade di opportunità che ora si sono aperte su più fronti economici e di crescita personale.

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.