Chris Hughes e l’ipnosi di massa su Facebook

Chris Hughes chi e’ costui? Penso sia questa la domanda che tutti si pongono , a meno che non si sia appassionati od esperti di ipnotismo. Voglio parlare di Chris perche’ e’ un professionista del mondo reale che si e’ trasportato anche sulla rete in pieno spirito 2.0. Stiamo parlando di un  ipnotizzatore famoso, o almeno ora “conosciuto” lo e’ sicuramente diventato, di nazionalita’ inglese, precisamente di Banbury, che si e’ ben stabilito nel mondo online, sia con un sito, che su facebook e su twitter. Perche’ di colpo e’ diventato cosi’ famoso tanto da contare nel giro di pochissimo tempo 6000 fan ancora in aumento?  Hughes ha deciso di tentare un record inusuale, entrare nel guinness dei primati per aver fatto il piu’ grande esperimento di ipnosi collettiva attraverso Facebook. Per essere precisi, tenendo fede al nome del suo sito, si parla di Social Trance. Alle 20.30 di ieri sera ben 6000 persone provenienti da tutto il mondo, dal Paraguay all’Australia, con anche molti italiani, si sono collegate insieme per partecipare a questo esperimento. I requisiti necessari erano solo quelli di potersi collegare ad un pc, avere delle cuffie audio, trovarsi in un posto tranquillo ed essere in buone condizioni di salute fisica e mentale. Sul mentale potremmo anche discuterne, molti si saranno fatti una validissima autovalutazione..

Quello che mi ha molto colpita e’ proprio il nome che Hughes ha deciso di utilizzare: Social Trance, e’ curioso come il fatto stesso di miscelare il mondo offline con quello online porti a creare un nuovo vocabolario composto da termini  inusuali e molto spesso nuovi del tutto, creati fondendo parole diverse. In fondo e’ un po’ come fare nuovi esperimenti, si prendono ingredienti diversi, si miscelano bene e buona parte delle volte il risultato e’ potente e inaspettato. Anche in questo caso il risultato pare positivo, i commenti degli utenti di Facebook per buona parte mi paiono molto entusiastici , ma se ve lo siete perso nessun problema, e’ tutto registrato e scaricabile qui, basta avere una buona conoscenza dell’inglese e siete pronti per l’esperienza. Assicuratevi solo di avere una connessione sicura, che non salti in pratica a meta’ del percorso, non si mai in quale momento possa andare via la linea, di novelli Napoleone mi pare che in giro ce ne siano gia’ abbastanza..

Jenny_perotti_space_01

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.