Jenny Space. Oggi è l’ultimo giorno in questa zona bellissima che spazia tra la Provenza e la Linguadoca. Questa mattina la nostra meta era il grandissimo mercato che il Venerdi’ si snoda tra le numerore strade e piazze della cittadina di Carpentras.

DSC01805

Circa 350 tra commercianti, artigiani e produttori alimentari, fin dal  mattino presto allestiscono le loro bancarelle lungo un lunghissimo percorso stile labirinto.

DSC01810

Le bancherelle piu’ interessanti sono proprio quelle che vendono prodotti e alimenti artigianali, non articoli da negozio. Alcune bancarelle sono una gioia per gli occhi, piene di colori, di spezie, di mazzi di lavanda essiccata. Per non parlare delle borse colorate, dei cesti onnipresenti e dei saponi profumati.

DSC01808

Abbiamo assaggiato camminando delle piccole cosce tipo pollo, una via di mezzo tra il pollo e la quaglia, ma non abbiamo capito a che animale appartenessero, arrostite e profumate con degli strani aromi che le avevano rese veramente buonissime.

Siccome avevamo deciso di pranzare con gli alimenti del mercato, ci siamo fermati ad un banco che vendeva formaggi delle Camargue di produzione propria, principalmente di pecora, veramente di una qualità celestiale.

DSC01809

L’ultima tappa è stata nel negozio che ha inventato nel 1844 fa le caramelle che sono il simbolo di Carpentras, i Berlingots.

DSC01816

DSC01817

Il pomeriggio lo abbiamo trascorso a casa, per terminare di mettere a posto la casa prima della partenza.

Per collegarmi al discorso di qualche giorno fa, nel quale esponevo le nostre riflessioni sul fatto che non ci sono problemi ma oppurtunità, oggi la vita me ne ha portata una bella. Tanto nella vita di tutti i giorni la mia creatività mi porta a non essere precisissima, quando organizzo i viaggi tiro fuori tutti i miei lati maniacali. In queste 2 settimane dovevamo rimanere in questa zona, poi abbiamo pensato di tornare al programma originale ed andare a Barcellona. Dopo aver fatto il miracolo di trovare una sistemazione all’ultimo, mi sono accorta di non avere le mie guide, pensando di non doverle usare.  Per una serie di problemi, anche se me le avevano spedite da Torino non sono arrivate in tempo. Ora sarà bello sapere come questa opportunità cambierà i nostri programmi di viaggio…

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.