BUSINESS FAMILY ENGINE– L’elemento centrale del successo imprenditoriale e i 3 comandamenti per realizzarlo (lezione 4 di 5) – Secondo comandamento: Diventa un lupo

Eccoci qua per la quarta lezione. Nella lezione precedente abbiamo visto il primo comandamento del Business Family Engine: la scacchiera mentale.

Oggi vediamo il secondo comandamento. Per poterlo presentare adeguatamente vediamo alcune frasi che vengono normalmente pronunciate nel business a controllo famigliare:

“Se non ci fossi io”, “il nostro punto di forza è la qualità” od ancora– “il nostro gruppo ha l’orientamento al cliente” ed in finale “la nostra azienda è un’azienda in espansione”.
Forse hai già sentito queste frasi, vero? Peccato che servano ben a poco ed anzi siano lesive come pensiero, come comunicazione e che ovviamente vadano a produrre risultati deludenti. Magari ora ti starai chiedendo “come è possibile?”

Ecco alcune risposte interessanti che passano da considerazioni oggettive

● Una volta la soglia di ingresso per le aziende a controllo famigliare che puntavano sulla capacità professionale (noi siamo i migliori) erano alte e consentivano quindi questo atteggiamento. Oggi la soglia di ingresso in molti settori è nulla o molto molto bassa.
● Oggi il cliente non è più in grado di valutare nulla, tanto è bombardato da mille informazioni, quindi il fatto che la tua impresa insieme alle persone con le quali stai portando avanti il business comunichi il passaggio generazionale, la qualità, l’orientamento al cliente e cose di questo tipo rende il risultato peggiorativo
● Il nucleo della tua impresa è esso stesso sottoposto a costanti e continue sollecitazioni che disgregano la forma famigliare del gruppo sia che essa si presenti come “legami di sangue” o “intenzionale”. Il “tradimento” è sempre più parte della cultura in cui viviamo ed anzi viene sempre meno vissuto come un tabù. Quindi molte persone, amche di famiglia, si spostano dove “conviene”
● Credi veramente che l’azienda si espanda come numero e che la rete sociale della tua famiglia rimanga la stessa? Errato. Al crescere del numero cambia la psicologia e la forma stessa di quello che hai creato. In molti casi espansione vuol dire scissione ed a volte morte conseguente.

Mettiamoci magari anche che la tua impresa venda servizi ed ecco che il piatto è servito. Occupiamoci quindi oggi della percezione interna della famiglia dopo aver lavorato sul primo comandamento (hai messo su carta la tua scacchiera mentale?).
Cosa devi fare quindi a questo punto?

DIVENTA UN LUPO

Concentrati prima di tutto sulle regole della tua famiglia. Come le persone si relazionano, come interagiscono e come si connettono per sopravvivere. Devi sapere che noi esseri umani non siamo simili ai primati nel nostro comportamento sociale come molti credono ma siamo quasi perfettamente identici ai lupi e nello specifico ai branchi di lupi.

Il branco di lupi è guidato dalla coppia Alpha (hai letto bene, non dal maschio o dalla femmina ma dalla coppia). La coppia Alpha rimane insieme tutta la vita ed è l’unica che può figliare. E’ anche la coppia a decidere le strategie, chi mangia e quando, il territorio, chi curare, dove andare a caccia e così via. Intorno alla coppia Alpha ci sono altre tipologie di lupi quali i Beta ad esempio che hanno la funzione di proteggere ad esempio gli Alpha. I branchi di lupi arrivano al massimo a venti o trenta unità per branco.

Adesso riguarda la tua impresa a conduzione famigliare.

a – è guidata da una coppia Alpha (maschio e femmina)? (molte volte la parte femminile è nascosta ma ricordati che è sempre presente)
b – la coppia Aplha è coesa (in caso diverso i lupi beta testeranno la forza della coppia con attacchi mirati)?
c – la coppia Alpha si prende le responsabilità di decidere ed organizzare o si butta a fare i lavori degli altri lupi scaricandosi (quali ad esempio andare a caccia al posto dei beta?)
d – il numero delle persone presenti nella tua impresa a conduzione famigliare (che ora hai compreso che includendo il tutto presenta un numero maggiore di persone di quello che credevi) è vicino al punto critico di rottura?
e – la coppia Alpha ha stabilito bene i ruoli, le comunicazioni, la aree di potere (anche spaziale),la disposizione ai tavoli quando il gruppo si riunisce?

Questi sono solo alcuni dei punti che puoi applicare subito che se non ben conosciuti sono forieri di grandi difficoltà. Questi punti vanno applicati, reiterati, fatti rispettare a volte con la giusta autorevolezza. Prima di direzionare la tua energia al cliente devi rimettere a posto o mettere a posto la tua impresa a conduzione famigliare tramite questo lavoro. Solo in questo modo potrai passare al punto sucessivo in cui il nucleo coeso può fare il passaggio corretto.

Il passaggio corretto è quello di creare una struttura che ritiene il proprio gruppo, la propria impresa, la propria famiglia migliore di tutte le altre. Un collettivo che può assimiliare la chiave di volta che oggi sul mercato è veramente vincente. Essere differenti.

Oggi il mercato sono presenti masse di clienti che si spostano su internet in maniera randomica tuffandosi su facebook per afferrare un tweet e caracollare successivamente e distrattamente su alcuni video di youtube. Poi all’ improvviso cadono su di un blog tramite san google ed una ricerca azzeccata e decisono quindi di acquistare. In tutto questo passaggio non hanno valutato la qualità ma hanno valutato la differenziazione che li ha colpiti. Solo a quale punto valuteranno il contenuto seriamente. Ma lo faranno senza fare altri confronti. Se il contenuto li soddisfa acquisteranno diversamente riprenderanno la loro navigazione
Per fare questo tutto il tuo gruppo, la tua famiglia estesa deve essere allineata e coesa insieme alla coppia alpha. Deve digerire che la qualità massima è il minimo da mettere sul piatto. Che “essere diversi” è la comunicazione che oggi colpisce i clienti che stai cercando. E per fare questo, per far passare tutto questo in maniera così profonda in un gruppo ipercomplesso come l’impresa italiana e la famiglia italiana (che oggi sai essere un tutt’uno) devi trasformarti in un lupo.

Quindi applicare il prossimo ed ultimo comandamento che vediamo nella prossima ed ultima lezione.
Se hai qualche domanda scrivila nei commenti ed io scriverò volentieri i miei ululati di risposta.

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

10 Comments

  • Yuri ha detto:

    Ciao Dan, volevo chiederti: ma in un sistema/azienda/famiglia intenzionale formata da soli uomini o sole donne…la coppia Alpha è una coppia oppure un singolo individuo?

  • dan bogiatto dan bogiatto ha detto:

    Eccomi. Nel momento in cui costruisci il tuo Business Family Engine devi considerare che l’ impresa a conduzione famigliare è composta da molte più persone di quello che sembra. E’ composta dalla famiglia intenzionale (coloro i quali si sono aggregati per lavorare insieme o si sono fatti assumere per lavorare insieme), quindi la famiglia intesa come “risiede nello stesso luogo” e quindi ancora la famiglia di sangue. Facciamo un esempio. Tu vedi una piccola impresa italiana composta da quattro uomini.Franco, Mario, Giuseppe ed Alfredo.I Soci sono Franco e Mario, Giuseppe ed Alfredo sono dipendenti Ora amplia la visione, devi mettere nero su bianco tutto quello che non appare. Franco è single e vive da sola nella città dove si trova la sede dell’azienda.Non ha una relazione. Lo puoi considerare mononucleare con famiglia intenzionale. Giuseppe ed Alfredo sono sposati, vivono con la loro famiglia e hanno rispettivamente due figli a testa. Quindi abbiamo altre 6 persone. L’altro socio, Mario, non è sposato ma vive a casa con la mamma (il papà è mancato). La mamma fa parte della famiglia di sangue ed anche della famiglia come da codice civile. Ora puoi vedere l’organigramma cellulare. Sono 11 persone. Ora devi cercare la coppia Alpha Alpha (che è sempre un uomo e una donna, ricordalo, sempre…se non ti appare subito devi solo trovare dove si “nasconde). I soci sono Franco e Mario. Quindi dobbiamo partire da dove si trova la “proprietà”. Franco è solo, non ha una relazione e non vive con la famiglia di origine. Mentre Mario vive con la mamma. Con ogni probabilità la coppia Alpha Alpha è Mario con la mamma (anche se non la vedi mai in azienda). A questo punto devi fare il test se non conosci la persona stessa. Cena aziendale, inviti tutti. E lì cominci a scoprire le carte. Assumo che l’azienda sia una società al 50% di proprietà a testa (quindi la peggiore possibile). Quindi, per riassumere, la coppia Alpha Alpha è sempre costituita da un uomo e una donna. Se poi hai un caso specifico che vuoi approfondire, scrivimi.

  • Yuri ha detto:

    Grazie Dan, ora è decisamente + chiaro!
    si può dire la stessa cosa dei Beta? cioè sempre di coppie si tratta?

  • dan bogiatto dan bogiatto ha detto:

    No, per gli altri non si tratta di coppie per quanto riguarda la loro azione (il fare che attuano nel gruppo). Possono essere considerati come singoli in azione (quindi ad esempio il tuo direttore commerciale può essere un beta autonomo) ma attenzione che per quanto riguarda l’essere devi sempre considerare la sua famiglia che non vedi. Essa interverrà nelle decisioni più grandi ed importanti e se tu ne ne prendi coscienza l’impatto sull’azienda può diventare molto dannoso. Quindi la risposta è: beta come azione, come lavoro e posizione per il quotidiano. Puoi considerare solo la persona. Diventa importante allargare il quadro quando le decisioni diventano molto importanti. In generale ricorda di coinvolgere almeno una volta all’anno tutte le persone collegate per avere il quadro completo. Pranzi e cene sempre perfetti per conoscere cosa sta accadendo 🙂

  • flori ha detto:

    Ciao Dan,
    Complimenti per l’articolo! Volevo sapere se nel mio caso, la copia Alpha siamo io e mio figlio visto che la nostra famiglia è cosi formata? Vuol dire che sarebbe opportuno coinvolgere anche lui nel mio business? Grazie

  • dan bogiatto dan bogiatto ha detto:

    Eccomi Flori. La tua famiglia è formata da te e da tuo figlio.So che lui apparentemente non è coinvolto nel tuo business. Ricordami solo se tuo marito è mancato oppure avete divorziato, questo non lo ricordo. Detto questo, oggi sei impegnata sentimentalmente? Se la riposta è “mio marito è mancato” e “non sono impegnata sentimentalmente” allora tuo figlio è già nel tuo business ed avete creato una coppia alpha alpha che però se non ben delineata ed equilibrata diventa una coppia non proattiva al business perché è una coppia “madre-figlio” che non può sopperire alla coppia alpha-alpha nel business. Attendo la tua 🙂

  • […] connesso è la tua impresa ne è uno dei connettori e produttori di energia principale? Lo vediamo nella lezione di domani dove ti spiego il secondo comandamento del Business Family […]

  • […] arrivati all’ ultimo incontro di questo mini-corso sul Business Family Engine. Nella lezione di ieri abbiamo visto come quanto sia importante “diventare un lupo” e conoscere bene quindi le […]

  • […] A questo punto tutto può sembrare cosi’ semplice. Invece non lo e’! Le dinamiche comportamentali sono profonde e radicate nelle imprese a controllo famigliare. Puoi trovare supporto per questo argomento nel mio articolo sulla metodologia Business Family Engine “diventa un lupo” […]

  • Nicola Ars ha detto:

    e quando in un contesto, lavorativo e professionale la coppia è coppia a tutti gli effetti e riconosciuta come guida dal gruppo e è dello stesso sesso? E’ considerata comunque coppia Alpha oppure in questo caso, perchè dello stesso sesso non lo possono essere?

Leave a Reply

Your email address will not be published.