Buona Pasqua a tutto il popolo del web!

Una festività è un momento importante in cui, grazie al fatto che per alcuni giorni (in questo caso due), l’ energia delle attività rallenta sino a fermarsi.

La natura rifugge il vuoto e quindi entro breve ciò che durante le giornate lavorative viene relegato a spazi marginali ha la possibilità di espandersi, di farsi sentire, di avere la sua voce.

La nosta società ci ha cresciuto illudendoci che esistano il lavoro e le vacanze, la fatica (intesa come sacrifico e non nella sua originaria accezione positiva) e il riposo. Un eccellente modo per renderci schiavi della produzione, per vivere nell’ illusione che sia corretto lavorare tutto l’anno per concedersi due settimane di vacanze in cui riposarsi.

Quindi è arrivato il web e ha dato a tutti la speranza di poter cambiare questo modello, di poter gestire il lavoro ove si vuole, quando si vuole e senza dover sottostare più a nessun limite od imposizione.

Purtroppo però (a volte un bene, in questo caso direi meno) ogni società ha una struttura protettiva del sistema vigente molto forte ed il consumismo non può permettersi persone che producono meno e di conseguenza consumino meno anche se è ormai evidente che il sistema stia lentamente morendo. Così tutto è stato strutturato affinchè la tecnologia sia presente ovunque e dovunque consentendoci di rimanere collegati 24 ore al giorno in qualsiasi situazione o momento passando dal telefono al portatile e presto molti lo faranno passando via ipad.

Come mai?

Perché tramite il web possiamo lavorare sempre ed in questo caso più lavori tanto ottieni risultati e maggiore è il tempo che ti sembra necessario per poter procedere in tal senso.
Come sempre per poter insegnare ad altri ci devi essere dentro, sino al midollo, sperimentare, trovarti in difficoltà. Sbagliare e ripartire.

Quello che faccio tutti i giorni.

Così da tempo mi sono reso conto che per uscire da questo sistema bisogna salire di livello. Non si tratta di web, di lavoro, di denaro o di vacanze.

Si tratta di filtro tramite il quale si vede il mondo in cui si vive, di conseguenza si cambiano gli atteggiamento con i quali creiamo la nostra realtà.

Togliamo alcuni elementi. Niente lavoro, niente vacanze. Semplicemente attività che si decidono di portare avanti scegliendo ciò che che ci rappresenta, creando ciò che per noi significa aggiungere valore al mondo che ci circonda, vivendo con le persone con le quali vogliamo condividere il nostro percorso  quotidianamente.
Allora arrivano le festività e ti guardi intorno.

Se sorridi per quello che vedi e ti senti felice per ciò che ascolti allora sei l’uomo o la donna più “fortunata” del mondo.

Guardo la mia famiglia e mi sento entusiasta di quello che abbiamo creato quindi penso al team con il quale ogni giorno portiamo avanti ciò che stiamo realizzando e il tutto insieme ha un particolare gusto di completezza.
Il web è lo strumento più grande che abbiamo mai avuto in tutta la storia dell’ uomo e per farne un capolavoro bisogna imparare ad usarlo con saggezza.

Così ti auguro in questi due giorni di poter stare con le persone che ami e di staccare, in tali momenti, tutta la tecnologia possibile.
Spegni le informazioni e accendi il cuore!

Buona Pasqua a te e ai tuoi cari!

pasqua_2010_2

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

One Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.