Anthony Robbins UPW – Un condizionamento? sì, grazie!

tony

Un sabato dedicato alle nostre attività di famiglia.
Qualche ritocco alla casa, una passeggiata con mio figlio più grande nel pomeriggio dove abbiamo gettato le basi della sua proposta al direttore della scuola per creare un giornalino scolastico e quindi una “partitona” a geomag con Raffaello.
Jenny e Beatrice invece si sono alleate per cercare di convincermi in tutti i modi ad acquistare un nuovo inquilino, un chihuahua

Sono fermo nella mia risposta, un no che porto avanti da diversi giorni. Ogni tanto affiora qualche crepa nella mia convinzione ma sto tenendo duro. Ormai ho tutto la famiglia contro, sono accerchiato….tenterò una fuga con colpo di scena, ho anche azzardato che un pupazzo o una riproduzione in legno sarebbero state un ottimo sostitutivo ma a quanto pare questa strategia non è passata!
La riflessione di oggi è relativa al corso di Anthony Robbins appena concluso a Roma, il famoso UPW.
Questa mattina rientrando incontro Maria che mi espone le sue perplessità sul fatto che alcune persone la hanno scritto su facebook che secondo loro tale corso è un lavaggio del cervello.
Avverto che in qualche modo questo le da probabilmente fastidio e che vorrebbe rispondere a questa piccola provocazione.
Quello che penso io è che prima di tutto alcune persone hanno un basso livello di autostima e vivono nella credenza che gli altri possano farci fare cose contro la nostra volontà.Una bella scusante, la nostra vita è lo specchio di quello che siamo e ognuno ha il maestro che si merita. Verità scomode, daranno fastidio a qualcuno ma io ringrazio solo il fatto che tantissimi anni addietro il mio maestro di allora me le disse in faccia senza nessuna sfumatura, senza nascondere nessun passaggio. Se non si ha il coraggio di guardare in faccia la realtà, elemento invece fondante per chi vuole crescere continuativamente, quello che si otterrà sarà di ripetere gli stessi errori sino alla fine della propria vita. In seconda battuta molti vivono in un’ ulteriore credenza (che sembrerebbe contrastante) e cioè quella di essere liberi dai condizionamenti (cosa assolutamente improponibile in quanto veniamo “programmati” sin da piccoli su moltissimi aspetti comportamentali della nostra persona).Sapere che ogni giorni siamo sottoposti da tutti a lati da continui tentativi di condizionamento ci consente invece di scegliere come allenarci ad ottenere ciò che desideriamo.
Così a Maria ho dato questo consiglio. Sì,rispondiamo con la verità, è vero, un seminario come questo di Anthony Robbins è un corso di condizionamento neuropsicologico con tecniche intense e potenti, è un processo trasformazionale. Il piccolo dettaglio è che nessuno ti obbliga ad andare, è una scelta consapevole. In ultima battuta ciò che conta nella vita sono i fatti e non le parole e il “condizionamento” che ho deciso di imparare undici anni addietro l’ho utilizzato per ottenere una vita intensa che ogni giorno mi rende orgoglioso di me stesso e di tutte le persone che amo e che mi circondano in questo cammino. Grazie Tony, l’incontro con il tuo corso undici anni addietro è stata per me la leva per ottenere molto, anzi, di più di quello che su quella fatidica dispensa scrivevo con poca convinzione di me stesso. Nessun maestro, coach, formatore, trainer può farti ottenere nulla e nemmeno può cambiarti o cambiare la tua vita solo gli inesperti lo credono e pensano che l’incontro possa essere una sorta di formula magica ma allo stesso tempo senza di loro non avremmo lo specchio e la chiavi per procedere nella nostra evoluzione.

Poi il famoso “tombino” dobbiamo farcelo noi, giorno per giorno, sudandoci centimetro per centimetro ed io nella mia nuova dispensa ho descritto i miei prossimi nuovi ed entusiasmanti obiettivi, questa volta però con scadenza un anno. Condizionamento ad una vita felice e di successo? Sì, grazie, ogni minuto della mia esistenza e di quella delle persone che amo.

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.