Jenny Space. Oggi io avrei voluto andare a Carcassonne, ma il mio Team familiare di pantofolai,non ha risposto alle mie
sollecitazioni dicendo che non aveva voglia di fare 2 ore di viaggio, così ho proposto di andare ad Aix en Provence,

DSC01764

1 ora e 10
di viaggio secondo il navigatore, ma mezz’ora in piu’ considerando il traffico non previsto dovendo passare da Avignone. Tanto valeva andare a Carcassonne.. In compenso il navigatore, che secondo me vive di vita propria e gode cercando in continuazione di farci deviare per le piu’ sperdute stradine di campagna, ci ha fatto girare 10 minuti nella collinaa intorno ad Aix en Provence, tanto che ad un certo punto abbiamo visto 3 lama. Giuro che erano dei lama anche ancora se non me ne so spiegare la presenza. Essendo partiti verso le 11 dopo aver smaltito le riunioni di lavoro, siamo arrivati che il mercato era ormai finito, abbiamo deciso allora di pranzare all’aperto in una panineria.

DSC01754

Abbiamo poi girato per la città che ha la caratteristica di avere tantissime fontane.

DSC01740

E’ una città molto gradevole, già piu’ grande della maggior parte della città della zona. Abbiamo visto la cattedrale
ed esplorato le stradine intorno alla piazza.

DSC01761

Ci siamo fatti tentare da una storica pasticceria che vendeva degli strani dolci molto belli anche da vedere.

DSC01763

Secondo me erano delle piccole tortine, secondo Daniele dei grandi pasticcini..  Avendo mangiato solo un panino a pranzo li abbiamo portati a casa per la merenda.

DSC01771

Aix en Provence è una bella città, anche se in effetti o si ha l’intenzione di
mettere su casa ad un tavolino del centro per guardare i passanti o dopo un paio d’ore la visita si esaurisce

DSC01751

a meno che non si voglia visitare qualcuno dei numerosi musei di arte moderna; il mio gruppo ha bocciato la proposta.

DSC01758

Nel tardo pomeriggio infatti eravamo già a casa,e dopo la merenda con i dolci che erano buoni, anche se in caso di gara tra bontà e bellezza secondo me avrebbe vinto la bellezza.Dopo un’ultima passeggiata sulla via pincipale, in cui Beatrice ed io ci siamo fatte la foto con l’autoscatto, siamo tornati all’auto. Arrivati a casa Daniele è tornato al lavoro con le riunioni fino a tardi e noi ci siamo goduti la casa che avendo il riscaldamento a pavimento invita a stare sempre per terra. Durante il viaggio in auto abbiamo elaborato degli interessanti progetti, viaggiare per queste strade in mezzo alla campagna, con bellissimi colori, rilassa e induce a considerazioni positive.

About Jenny Bogiatto

Leave a Reply

Your email address will not be published.