2012, tra film e realtà. Spaziando da Zecharia Sitchin a Marco Columbro

Questa mattina parto con il mio allenamento di running. Lo chiudo con estrema soddisfazione poichè ho iniziato solo due settimane addietro con due chilometri di corsa e due chilometri di camminata veloce facendo anche abbastanza fatica mentre oggi ho corso cinque chilometri senza apparente fatica. La prossima settimana mi allenerò nella zona di Miami dove passeremo il Capodanno. Al mio rientro doccia e colazione quindi terminiamo la procedura per l’affitto della stupenda casa dove alloggeranno Alessandro, Vittorio e Miranda che sono in dirittura di arrivo. Jenny ha colpito di nuovo! Oggi pranziamo da Barnhill’s , ristorante a buffet dove troviamo una quantità e una diversificazione di cibo veramente impressionante a costi ridicoli (paghiamo l’ equivalente di 5 euro a testa…)

27_dicembre_2009

Rientro a casa per un pomeriggio di relax, quindi prepariamo le valigie. Questa sera io e Leonardo usciamo per andare a vedere il film 2012 di cui allego il trailer.

Un film che mi fa riflettere molto. Che siano in atto grandi movimenti questo è secondo me indubbio ma quanto siano di vasta portata non riesco ancora a vederlo. Devo dire che rimango abbastanza inquieto dopo la visione. Consiglio la visione e la lettura dei documenti di Marco Columbro che proprio per gli aspetti che tratta è stato snobbato dai media tradizionali;personalmente non me ne intendo molto ma ho trovato il tutto interessante. E’ possibile anche leggere del materiale interessante relativo al famoso autore Sitchin ; come sempre il web ci offre la possibilità di approfondire autonomamente da molte fonti e da punti di vista diametralmente opposti. Il mio pensiero è che qualsiasi cosa sia e in qualsiasi forma si manifesti in qualche modo sta per verificarsi qualcosa di importante per il genere umano. Intanto per non perdere mai di vista l’ironia con la quale possiamo prendere la vita non mi faccio mancare lo scatto di fronte al cartellone pubblicitario.

27_dicembre_2009_II

Tu cosa ne pensi ?

dan bogiatto

About dan bogiatto

Ideatore del metodo Business Family Engine, presidente e co-fondatore del Bogiatto Group, Dan Bogiatto, insieme a sua moglie Jenny, i suoi figli e tutta la famiglia intenzionale, ha votato la sua vita ad aiutare tutte le persone che lo desiderano a sviluppare e implementare l'impresa a controllo famigliare ottenendo un BUSINESS di successo INSIEME a una FAMIGLIA di successo.

2 Comments

  • Gianni Lardizzone ha detto:

    Ciao Daniele. Bello il nuovo sito versione mobile. Ci devo ancora girare un po’, per ora ho visto i post degli ultimi 4 giorni, poi ti sapro’ dire qualcosa in piu’ sulle funzionalita’.
    Relativamente il 2012 sento di gente che sta andando fuori di testa, basta ricercare un po’ e trovi molte correnti… quella che concretamente fornisce una spiegazione alla fatidica (!?!) data del 23.12.2009 e le altre centinaia catastrofiche….

    Qualcuno speculando terroristicamente si sta gia’ arricchendo. Ci si potrebbe fare, senza far parte degli spargitori di terrore, qualche ragionamento….

    Una cosa sola, penso, sia vera: la fine del mondo ci sara’ , per ognuno di noi. Chi prima chi dopo. E’ l’unica cosa certa dopo la nascita. In questi ultimi anni di industrializzazione siamo riusciti a stravolgere gli equilibri del nostro pianeta e molte catastrofi ‘locali’/’nazionali’ ne sono la prova. Decine/centinaia di ‘fine del mondo’ che spesso viviamo indifferentemente perche’ lontano da noi.
    Poi ci sono invece le vicissitudini della vita che voi e noi conosciamo bene ma che fanno parte, purtroppo, del normale ciclo di vita. E per quel che riguarda me e F. (e mi sembra anche x te e J. ) sono state un amplificazione per il nostro gia’ innato senso della famiglia: guai a chi ci tocca! E’ stupendo essere una famiglia unita e godersi i bambini istante dopo istante, giorno dopo giorno. Fare tutto insieme e seguire serenamente il corso del tempo senza farsi condizionare da eventi esterni. Questo per me e’ un GROSSO obiettivo (o era un sogno?) realizzato. Oggi come oggi niente potrebbe sostituire tutto cio’. Ed avere la fortuna di svegliarsi ogni mattina ed essere consapevoli che non e’ un sogno… e’ impagabile!

    In ogni caso avervi conosciuto meglio e’ stato per noi una delle cose piu’ piacevoli di questo 2009.

    Per me poi, Daniele, 2 concise risposte a 2 domande che ti ho posto in 2 occasioni, insieme ai 2 libri che mi hai suggerito (ieri ho finito il secondo) mi hanno aperto un mondo di cui ignoravo l’esistenza. Il 2010 quindi sara’ per me il mio primo anno di istruzione e conoscenza per il raggiungimento di alcuni obiettivi che mi porro’ gradualmente.
    Per questo ti ringrazio sinceramente.

    Per concludere, da Florence (Italia….) dove siamo stati un paio di giorni fino a ieri ed Acquapendente (VT) dove siamo ora e saremo fino al 3.1.2010 (ci siamo concessi una settimana di vacanza..) vi mandiamo un Augurone di ‘Florido’ 2010 da parte di tutti noi.

    D.E.F.G.

    P.s.:

    Francesca e’ un po’ preoccupata perché Jenny su FBook il 23.12 le ha scritto che i compiti di Bea erano pochi. Francesca le ha risposto che non ha capito se era una battuta oppure non vi erano stati comunicati completamente tutti i compiti di Ita e Mate (un vero MASSACRO di esercizi…..Dany, a parte questi giorni che siamo via, ha lavorato piu’ che a scuola e gli ultimi 3 gg di vacanza gli tocca un very full time e probabilmente non riuscira’ a finirli). Jenny non le ha risposto. Piuttosto puoi dirle di inviare a F. cosa vi risulta da fare di Mate e Ita per un confronto e capire se quella di J. era una battuta…..
    😉

    ancora un salutone!

  • Daniele Bogiatto Daniele Bogiatto ha detto:

    Ciao Gianni,
    la bellezza di ogni momento della nostra vita con le persone che amiamo è ciò che rende la stessa degna di essere vissuta. Sicuramente qualcosa è in essere e sta per modificare il nostro percorso come esseri umani in maniera importante. Alcuni scenari sono più probabili di altri e proprio perchè amiamo le persone che ci stanno accanto ritengo che sia importante fare delle riflessioni più generali. Ma ne parleremo sicuramente quando ci vediamo al rientro; proprio per questo sono contento per i due libri, l’apprendimento è il primo passo per aprire dei mondi nuovi.
    Anche da noi un grandissimo augurio per un inizio di un anno che sicuramente sarà importante.
    Un abbraccione!

    ps – Jenny si sente con Francesca da facebook 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published.